Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Adottare un gattino porta in famiglia sorrisi e allegria

La piccola Aui tornando a casa dagli scout incontra un gattino trovatello. Scoprirà presto come il piccolo Baghi cambierà la vita della famiglia.

Il giorno che mia figlia Aui è tornata a casa dagli scout con un gattino spaurito e arruffato nello zaino, non potevo immaginare quanta gioia avrebbe portato in famiglia. Dopo i primi giorni di assestamento, infatti, gli equilibri in casa sono piano piano cambiati in meglio: meno litigi fra fratelli, più sorrisi e niente più musi lunghi. Perché ci basta alzare gli occhi per vedere cosa stia combinando il gattino Baghi per riacquistare subito l’allegria. Il gattino alterna salti pazzi e ridicole corse indiavolate con momenti pigri e coccolosi, dove si mette “a ciambella” e fa le fusa in cerca di carezze e attenzioni. Impossibile resistere!

Scritto da Filastrocche.it

 

Quando sono un poco giù,

mesto e triste perlopiù,

sono solo e sconsolato

o, al contrario, un po’ agitato,

c’è una sola soluzione

per salvar la situazione!

Prendo in braccio

il mio gattino

e lo coccolo un pochino.

Poi lo abbraccio

e lo accarezzo:

il suo affetto non ha prezzo!

Fa le fusa, mi vuol bene,

così allevia le mie pene.

Sta con me, mi scalda il cuore,

mi regala un po’ d’amore.

E felice e in allegria

sempre sto in sua compagnia!

Il mio gatto, che bravura,

è per me la miglior cura!

 

Adottare un gattino è un’esperienza davvero unica, che dà nuova linfa alla vita di tutti i giorni e regala ai bambini un pieno di emozioniGatti o cani non fa differenza, accogliere in casa un trovatello è un gesto d’amore e un grande insegnamento per i nostri figli. Ecco qui alcuni consigli su come fare. 

Copyright 2011 - Nestlé Purina S.p.a. - P. IVA: 00777280157

Purina TI RISPONDE