Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Il cibo giusto per i gatti delicati

Anche i gatti, così come gli esseri umani, possono avere la digestione delicata e manifestare di tanto in tanto, anche in maniera lieve, dei sintomi che devono far insospettire, per esempio il calo di peso o un'inusuale inappetenza.
In questi casi, per aiutare il tuo felino a vivere una vita piena di benessere dovresti impegnarti a curare adeguatamente la sua dieta, che deve essere non solo equilibrata e composta da alimenti salubri e sicuri, ma anche basata sulla leggerezza.
Prima però di decidere se il tuo gatto abbia o meno la digestione sensibile, rivolgiti a un veterinario per fugare ogni dubbio e studia con lui l’alimentazione migliore, poiché il mercato oggi offre una soluzione personalizzata per ogni esigenza.
 

Che cosa somministrare a un gatto dalla digestione delicata

 
Come aiutare il micio che digerisce poco? Tutto ha inizio dalla selezione degli alimenti.
La scelta migliore è quella di affidarti ai nutrizionisti esperti che formulano gli alimenti per gatti e li confezionano per te, rivolgendoti sempre ai marchi migliori.
E anche quella di chiedere consiglio al veterinario di fiducia che saprà dirti se il tuo amico ha semplici intolleranze alimentari o altri disturbi.
Gli alimenti più facili da digerire che il veterinario saprà consigliarti vanno dalla carne di pollo e tacchino al riso, e includono anche l’uovo e la barbabietola da zucchero.
Una dieta adatta include poi elementi fondamentali come antiossidanti, acidi grassi Omega-3 che aiutano a mantenere sano il tratto digerente, arginina, un importante aminoacido, e fibre che aiutano a riequilibrare la flora intestinale.
 

L’importanza degli alimenti preconfezionati

 
Provvedere a tutte le esigenze dell’organismo di un gatto è già di per sé complicato in quanto l’alimentazione umana e quella felina sono assai diverse.
Ma aiutare un gatto con una digestione sensibile lo è ancora di più, in quanto il suo equilibrio intestinale è precario e il più piccolo errore può innescare reazioni quanto meno fastidiose.
Ecco perché è davvero importante sapere quello che si fa e affidarsi a chi si dedica con competenza all’alimentazione animale, chiedendo sempre aiuto al medico veterinario di fiducia.
Una dieta attenta alla delicatezza di stomaco e intestino non può, per esempio, dimenticare le altre esigenze del gatto che deve sempre e comunque assumere una grande quantità di proteine, di vitamine e di altri nutrienti indispensabili a una vita lunga e di qualità.
Inoltre, si deve stare attenti ai tempi e ai modi di somministrazione: ai mici dalla digestione delicata è meglio offrire diversi piccoli pasti per non sovraccaricare il sistema digerente invece che pochi e abbondanti. Inoltre non bisogna mai dimenticare di mettere a disposizione del gatto acqua fresca e pulita.

Copyright 2011 - Nestlé Purina S.p.a. - P. IVA: 00777280157

Purina TI RISPONDE