Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Il pet al ristorante con te: le regole da seguire per farlo stare bene

È piacevole avere il nostro cane con noi anche quando mangiamo al ristorante ma ci sono delle regole da seguire per evitare problemi al nostro animale e agli altri commensali. 

Animali al ristorante con noi

I veri amanti degli animali non si separano mai dai loro compagni di vita.
Purtroppo non tutti condividono questo nostro amore e spesso nei luoghi pubblici l’accesso con gli animali è ostacolato da coloro che non hanno un buon rapporto con i nostri amici a quattrozampe.
Quando poi si parla di ristoranti la situazione si complica ulteriormente perché il connubbio animale/cibo è in grado di mandare nel panico coloro che preferiscono non avere rapporti con gli animali.
Il mondo è bello perché vario ed è giusto vivere rispettando il prossimo.
 
Ragion per cui quando si va a mangiare fuori e ci si porta dietri il proprio animale da compagnia bisogna attenersi ad alcune regole che consentiranno una civile convivenza con tutti.
Parliamo di cani perché i gatti non credo gradirebbero l’idea di andare al ristorante (non i miei almeno) e perché se pure venissero con noi useremmo un trasportino eliminando a monte il problema della “convivenza” con gli umani.
 

Regole e consigli per mangiare fuori con il cane

Torniamo dunque ai cani.
Da un punto di vista strettamente legale in Italia dal 2013 è caduto il divieto di accesso dei cani  in ristoranti, bar, pasticcerie e gelaterie, sempre che il gestore dell’esercizio commerciale sia d’accordo ed il cane abbia guinzaglio e museruola.
Non vi sono quindi preclusioni di ordine sanitario, la scelta finale spetta al del gestore dell’esercizio commerciale.
Museruola e guinzaglio non vi assicureranno però la tranquillità.
 
Ci sono persone spaventate dai cani e persone che non condividono il parere dell’ASL e non gradiscono la presenza di animali al momento dei pasti.
E’ quindi opportuno seguire delle regole di buon senso che consentiranno a voi e soprattutto al vostro cane di stare bene.
 

Cane al ristorante: rispetto prima di tutto

Bisogna prima di tutto scegliere un tavolo in una zona laterale della sala. Meno persone passeranno accanto al vostro fidato amico meno lui sarà sollecitato all’interazione (nel caso in cui sia un tipo socievole) o infastidito (nel caso in cui sia un tipo tranquillo).
Fate accomodare il vostro cane sotto il tavolo in maniera tale che non sia di intralcio al passaggio delle persone e soprattutto affinchè lui non sia scocciato dal passaggio degli umani.
Appena seduti fatelo bere, così da assicurarvi che stia bene per tutto il vostro pasto, e lasciate a portata di muso la ciotolina d’acqua (in modo tale che se gli tornasse sete non avrà difficoltà a farvelo capire e potrete togliergli la museruola).
Evitate di farlo mangiare se possibile. Non è il momento ed il luogo adatto, potrebbero crearsi situazioni di imbarazzo vista la necessità di togliergli la museruola.
Cercate di non protrarre eccessivamente il pasto. A meno che i vostri compagni di vita siano anzianotti e quindi poco avvezzi al movimento, costringere il vostro cane ad un lungo periodo di immobilità in un ambiente a lui sconosciuto è una inutile tortura. Ovviamente questo non significa ingozzarsi e scappar via. Diciamo che è preferibile evitare pranzi che durino un tempo interminabile. Nel caso in cui, però, siate costretti a prendere parte a pasti lunghissimi, è opportuno tra una portata e l’altra far sgranchire le gambe al vostro cane.
 
Come vi dicevo sono semplici regole di buonsenso dirette ad assicurare prima di tutto il benessere del vostro animale e poi ad evitare situazioni spiacevoli con persone poco tolleranti!

Copyright 2011 - Nestlé Purina S.p.a. - P. IVA: 00777280157

Purina TI RISPONDE