Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

La morte di un animale domestico: spiegare i cicli della vita ai bambini

Il distacco dal pet: come insegnare i cicli della vita ai bambini
Scritto da genitoricrescono

Ricordate Zorro, di cui avevamo raccontato la storia in un nostro post su genitoricrescono ?


Elisa ed il gatto dalle sette vite

Dopo anni di rapporto scettico e un po' distaccato tra Elisa e il gatto di casa, quando Zorro si è ammalato, è scoppiato all'improvviso un senso di cura e protezione da parte della bambina.
"...Il giorno stesso in cui era deciso che Zorro smettesse di soffrire, è accaduto l’impensabile: i reni hanno cominciato a funzionare di nuovo.
Allibiti e senza nessuna certezza, lo abbiamo riportato a casa, giusto per coccolarlo ancora un po’ e a detta del veterinario, accompagnarlo nelle sue ultime notti. Ma i gatti hanno sette vite davvero, eh. Perché da quel giorno in poi i miglioramenti sono stati giornalieri e la relazione tra lui e nostra figlia si è arricchita dando origine ad una complicità unica.
Elisa è convinta che le sue coccole abbiano funzionato, noi, insieme al veterinario, ci chiediamo ancora oggi cosa sia davvero accaduto e viviamo ogni suo giorno in nostra compagnia come una fortuna."


Il potere dell’amore ed il ciclo della vita

Dopo questi mesi di nuovo amore tra la bambina e il suo Zorro, il gatto, anziano e stanco,  ha lasciato la sua famiglia. Perché il potere delle coccole di una bimba è davvero forte, ma non può arrestare il ciclo della vita.
Come spiegare a Elisa che lei, con il suo amore e la sua volontà, non poteva evitare la morte del suo pet? In effetti non c'è niente da spiegare: un bambino che vive insieme a un animale di famiglia, vede e sperimenta i cicli dell'esistenza degli esseri viventi.
Spesso conosce l'infanzia del suo animale e poi ci cresce insieme, vive i piccoli distacchi quando uno dei due deve allontanarsi da casa e poi la felicità del ritrovarsi, vive le malattie, la preoccupazione, le soluzioni, la difficoltà di dare una medicina a un animale, l'accudimento. Un bambino che vive con un animale domestico vive più esperienze degli altri.


Anche la morte di un animale domestico è un momento di crescita

Per questo non è necessario spiegargli la morte: basta accompagnarlo nel distacco, con onestà e con le parole più semplici, adatte alla sua età, che spieghino la malattia e il motivo per il quale l'amico peloso non poteva più vivere con la famiglia.
I bambini vogliono sapere che siamo sinceri con loro e possono fidarsi di noi, anche quando dobbiamo raccontare storie tristi.
Elisa, quando Zorro l'ha lasciata, sapeva di aver contribuito a migliorare i suoi ultimi mesi: si era sentita utile e partecipe. L'ha salutato con disegni e con promesse di non dimenticarlo mai, come davvero accadrà. Ha pianto di sicuro, ma anche il dolore per la perdita è un'esperienza che non possiamo evitare ai figli.
Oggi è arrivata Betta, che non sostituirà mai Zorro, perché gli amici non si sostituiscono con altri. Elisa è pronta a vivere un altro pezzo della sua storia e della sua vita con il suo pet, sapendo che la vita dei gatti è più breve di quella degli umani e questa è semplicemente la natura.
 

Copyright 2011 - Nestlé Purina S.p.a. - P. IVA: 00777280157

Purina TI RISPONDE