Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Piccoli animali: quali scegliere per i bambini?

Anche i piccoli animali da compagnia aiutano la crescita dei bambini. L'importante è tener conto delle esigenze: spazio in casa e tempo a disposizione.

“Mamma, voglio un cucciolo!”: se hai sentito anche tu questa frase uscire dalla bocca dei tuoi piccoli e stai pensando di fargli trovare un pet sotto l'albero di Natale, è il momento di capire quali sono i piccoli animali da appartamento più adatti a vivere con te e con la tua famiglia.

Non esistono solo cani e gatti, che sono i più impegnativi! Ci sono anche pappagalli, criceti, tartarughe, pesci rossi, conigli, cavie e moltissime altre creature. La scelta è difficile: ogni razza offre più di un motivo per innamorarsene! Tendenzialmente tutti i piccoli animali sono perfetti, perché aiutano lo sviluppo emotivo e affettivo dei bambini, insegnano loro a curare il prossimo, a rispettarlo e li responsabilizzano. Prima di fare la tua scelta, è bene conoscere carattere e abitudini dei piccoli animali più diffusi.

Uccellini da gabbia e da voliera

Pappagalli, canarini, bengalini, merli indiani e molto di più: ogni uccellino ha necessità diverse. I canarini e diamantini, ad esempio, sono i più semplici da curare, vivono indipendenti nelle loro casette. Ti basterà tenere pulito i loro spazi, fornendo cibo controllato e acqua fresca. I pappagallini, invece, vivono molto tempo fuori dalla gabbia e hanno bisogno di maggiore interazione con gli umani. Ricorda che adorano cantare, quindi se la tua casa è piccola e non vi è modo di isolare la loro voce (per esempio di notte), se i bimbi hanno necessità di dormire indisturbati per molte ore al giorno, allora non fanno per voi!

Piccoli mammiferi

Scelti per la loro tenerezza, sono piccoli e sviluppano grande affetto per i loro padroni. Attenzione, sono anche molto delicati: criceti, conigli nani, gerbilli e cavie vanno accarezzati con delicatezza e tenuti con cura. La scelta, se prediligi questo tipo di animale domestico, va fatta anche considerando gli spazi a disposizione: se criceti e cavie vivono nei loro spazi ristretti, il coniglio nano, per esempio, necessita anche di camminare per la casa. Le cure sono quelle base: tutti i piccoli mammiferi hanno unicamente bisogno di qualcuno che garantisca loro pulizia e alimentazione quotidiani, senza dimenticare l'affetto.

Piccoli animali da terrario

Tra i più indicati per i bimbi vi sono senz'altro le tartarughe di terra, ma ti consigliamo di acquistarne una solo se hai un giardino o uno spazio esterno recintato dove poterla far vivere indisturbata. Ricorda che la tartaruga in inverno va in letargo: scaverà quindi la sua piccola buca dove rifugiarsi.

Pesci e animali acquatici

Un pesce rosso può vivere fino a 25 anni, se ben curato. Tra i piccoli animali, se non hai tempo ed energia per allestire un acquario vero, è il più semplice da accudire: vive anche in piccoli acquari e necessita quotidianamente di pulizia dell'acqua e di cibo. L'acquariologia, invece, è un vero e proprio hobby impegnativo: prima di decidere di creare un acquario per pesci rossi, meglio informarsi attentamente dei molti passaggi necessari per la sua costruzione e cura. Tra i piccoli animali acquatici più amati dai bimbi vi sono le tartarughe d'acqua. In questo caso l'unica raccomandazione riguarda le loro dimensioni: appena acquistate sono molto piccole ma nel giro di un paio di anni possono arrivare anche a 30 centimetri. E hanno dunque necessità di spazi adeguati.

 

Pesci rossi e tartarughe: convivenza possibile?

Per lo sviluppo di una relazione consapevole tra bambini e animali scopri  A scuola di PetCare.

Copyright 2011 - Nestlé Purina S.p.a. - P. IVA: 00777280157

Purina TI RISPONDE