Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Your Pet, Our Passion.
Gatto che si gode un trattamento felix

Probabilmente sarai tentanto di dare al tuo gattino dei bocconcini da consumare durante il giorno oltre ai pasti principali.

2 min di lettura

Dare gli avanzi della tavola o dei bocconcini con le mani sono per molti proprietari un modo di dimostrare affetto al gatto. Per quanto sia bello, è importante offrire al tuo amico felino snacks (biscottini o spuntini) facendo attenzione ad alcune cose.

Di seguito ti offriremo i nostri consigli su quale sia il momento giusto per offrire queste leccornie, la quantità giornaliera e cosa evitare.

Quali snack per gattini scegliere?

Ci sono molte tipologie di snack tra le quali potrai scegliere quello più adeguato alle esigenze del tuo gattino. I gatti sono per natura dei predatori solitari e sono soliti vivere il momento del gioco come una sessione di caccia domestica. Potresti quindi scegliere uno snack da utilizzare in questa circostanza che lo aiuti a mantenersi attivo. Esistono anche degli snack che possono essere impiegati per contribuire all'igiene orale del gatto, si consiglia di consultare il proprio veterinario di fiducia.

Quanti snack può consumare un gattino?

La domanda ricorrente che potresti porti è: quanti snack posso dare al mio amico felino? è importante sottolineare che gli snack debbano essere usati con moderazione e seguendo le indicazioni della razione giornaliera riportate sulla confezione. Infatti non devono essere offerti in quantità eccessive, non devono sostituire il pasto del gattino e nemmeno diventare dei pasti supplementari.

Introdurre gli snack nella routine dei gatti

Gli snack per gatti possono essere utili come ricompensa per il tuo amico felino. A tutti noi piace premiare i nostri animali con una leccornia per dimostrare il nostro affetto per loro! L’occasione migliore per offrirgli questi snack potrebbe essere il gioco, durante il quale il tuo gatto si potrà divertire e mantenere attivo. 

Alimenti tossici che possono essere facilmente confusi con degli snack

  • Caffè.
  • Cioccolato.
  • Uva e uva passa.
  • Aglio e cipolla.
Gatto accarezzato sotto il mento

È importante tenere il gatto lontano dalla cucina mentre si preparano i pasti per fare in modo che gli alimenti che possono essere nocivi per lui non siano alla sua portata. Se sospetti che il tuo gatto abbia ingerito uno degli alimenti sopra elencati, contatta immediatamente il tuo medico veterinario di fiducia.

Altri consigli utili:

  • Assicurati che durante i pasti principali e quando mangia i bocconcini il tuo gatto abbia sempre accesso ad acqua fresca e pulita.
  • Se offri dei bocconcini al tuo gatto, ricordati di rispettare la razione giornaliera indicata sulla confezione.
  • Puoi pensare di usare qualche crocchetta del pasto principale come ricompensa, specialmente se il gatto sta seguendo un regime dietetico  suggerito dal medico veterinario per la perdita di peso dato che i bocconcini potrebbero essere vietati in quanto apportano calorie aggiuntive. In caso di dubbio, chiedi al tuo medico veterinario.