Skip to main content
Dagmar

Responsabile della sicurezza alimentare e veterinaria presso Purina

Ingredienti

Vai alla sezione >

Tutti gli alimenti destinati sia all'uomo che ai pet possono contenere residui di erbicidi. Il glifosato è uno degli erbicidi più utilizzati essendo approvato da molto tempo in tutto il mondo. Viene impiegato in agricoltura per eliminare le piante infestanti e le erbacce che danneggiano le colture. Si usa anche nella silvicoltura, per la cura del verde ed è impiegato dai giardinieri per mantenere i giardini privi di erbacce. Gli erbicidi svolgono anche un ruolo importante nella gestione del rischio di contaminazione da micotossine, in quanto impediscono alle muffe di diffondersi tra i cereali nei campi particolarmente esposti a piogge.
In tutti gli alimenti ed anche nel petfood i livelli di glifosato residui sono sempre controllati e bassissimi. E' possibile trovarne traccia, ma i livelli sono talmente contenuti da non rappresentare un rischio per la salute dei pet o delle persone. Nel 2018 l'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) ha ribadito la sua precedente conclusione secondo cui il glifosato avrebbe effetti irrilevanti o addirittura nulli sulla salute degli animali.

Elemento grafico

Il glifosato svolge la sua funzione bloccando un enzima indispensabile per la crescita delle piante. Tracce di glifosato posso essere rilevate in frutta, verdura, acqua potabile, acque superficiali, acque reflue, sedimenti, birra, tè, cereali, latte umano e polvere domestica in diversi paesi. Esistono rigide normative per garantire che i prodotti agricoli utilizzati in qualsiasi alimento siano sicuri. I cereali, come l'orzo, il mais e il frumento, hanno limiti per regolare l'utilizzo di tutti gli erbicidi, anche per il glifosato.
Per noi di Purina, la qualità e la sicurezza dei nostri prodotti sono una priorità assoluta. Ecco perché, nell'ambito dei nostri programmi globali di sicurezza alimentare e di vigilanza sugli ingredienti, effettuiamo test approfonditi, compresi quelli per rilevare la presenza di glifosato. Ogni giorno effettuiamo oltre 1.400 controlli lungo l'intero processo. Le nostre procedure di controllo qualità sono tra le più rigorose, conformi o addirittura superiori agli standard normativi e settoriali.

TOP
Attenzione!
Si è verificato un errore
Se il problema persiste, effettua il logout e prova a accedere nuovamente.
Purina TI RISPONDE