Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Your Pet, Our Passion.
No al taglio drastico
Cosa sono i gatti polidattili?

Cosa sono i gatti polidattili?

5 min di lettura

Tutti i gatti sono speciali per i loro padroni, ma ci sono alcuni felini che hanno un fascino in più sotto forma di dita in più. Si tratta dei gatti polidattili, amati in tutto il mondo, entrati di diritto nel libro dei primati, protetti come tesori storici e, secondo la leggenda, portatori di fortuna ai loro felici proprietari. In questo articolo esploreremo il fantastico mondo dei gatti polidattili e le loro origini, offrendo al contempo informazioni essenziali ai proprietari che hanno accolto in famiglia gatti con dita in più.

Cosa sono i gatti polidattili?

Prima di tutto, cosa sono esattamente i gatti polidattili? La parola "polidattilo" deriva dalla lingua greca e significa semplicemente "con molte dita". Contate le dita del vostro gatto. Se il totale è di 18 dita, cinque su ogni zampa anteriore e quattro su quella posteriore, il vostro gatto non è polidattilo. Diciotto è il numero normale di dita con cui i gatti nascono. I gatti polidattili hanno un numero qualsiasi di dita in più e non c'è un modo fisso in cui queste si manifestano. Alcuni gattini hanno sei dita su ogni zampa, altri ne hanno otto su una sola. Tuttavia, sembra che le zampe anteriori siano più comunemente colpite.

Perché i gatti hanno le dita in più?

I gatti con dita in più hanno una mutazione genetica trasmessa attraverso un gene dominante da uno dei genitori. La polidattilia può comparire in qualsiasi razza, ma si è notato che i gatti Maine Coon tendono ad avere maggiori probabilità di ereditare questa caratteristica.

La polidattilia nei gatti è pericolosa?

A parte il lavoro supplementare per la cura delle unghie del gatto, le dita in più non sono generalmente dannose. È importante controllare accuratamente le unghie del gatto, perché è possibile che i proprietari non si accorgano che il loro animale ha una o più dita in più. Sia che siano molto piccole o che si nascondano nel pelo, queste dita in più fanno crescere le unghie e, se non vengono tagliate, possono diventare incarnite e provocare dolore o infezioni. Inoltre, è più probabile che le dita extra si impiglino e provochino una frattura dell'unghia o un'altra lesione.

Come prendersi cura dei gatti polidattili

Anche se i felini sono bravi a prendersi cura dei propri artigli, dovresti comunque aiutarli a prendersi cura delle loro zampe e delle loro unghie controllandole regolarmente. Le unghie devono essere lisce e le zampe pulite. Una rifinitura occasionale degli artigli può aiutare a prevenire la loro crescita verso l'interno, che può causare dolore e infezioni.

 

 

Cosa sono i gatti polidattili

Le cliniche veterinarie offrono spesso appuntamenti per la rifinitura degli artigli e sono in grado di offrire consigli per la rifinitura da soli. Non tentare di tagliare gli artigli del gatto senza che vi sia stato mostrato come fare, perché possono sanguinare abbondantemente ed essere estremamente dolorosi se tagliati troppo corti.

Un'altra cosa da tenere presente se hai un gatto polidattilo è che il suo potere di graffiare aumenta insieme al numero di artigli. Fortunatamente ci sono modi per evitare che il vostro micio distrugga il divano o danneggi il tappeto, ad esempio investendo in un tappetino o in un albero tiragraffi. Se vuoi saperne di più su come evitare che i gatti graffino i mobili, consulta la nostra semplice guida.

Da dove provengono i gatti polidattili?

La storia registra la comparsa dei primi gatti polidattili nell'Ottocento, a bordo delle navi impegnate nel commercio tra Stati Uniti e Canada. I marinai consideravano questi gattini speciali fortunati ed estremamente versatili nella cattura dei topi, così erano soliti portare con sé questi gatti polidattili durante i viaggi. Le dita in più li rendevano non solo dei prolifici mangiatori, ma anche estremamente adatti a vivere su navi che affrontavano venti e onde costanti, poiché i marinai sostenevano che i gatti erano in grado di mantenere l'equilibrio meglio di quelli con il solito numero di dita.

Gatti polidattili famosi

I gatti con molte dita ci hanno impressionato per generazioni. Ecco alcuni di questi amati felini e i loro famosi proprietari.

Palla di neve di Ernest Hemingway

Lo scrittore Ernest Hemingway amava così tanto i gatti polidattili che oggi sono conosciuti anche come ""gatti di Hemingway"". Il suo primo gatto polidattilo, chiamato Palla di Neve, gli fu regalato dal capitano di una nave negli anni '30 e presto ne seguirono altri. Oggi il Museo Hemingway in Florida ospita circa 50 gatti, molti dei quali sono polidattili. Non è chiaro se siano discendenti diretti di Snowball, ma fanno parte del patrimonio del museo e sono accuratamente protetti come tali.

Le pantofole di Theodore Roosevelt

Cosa sono i gatti polidattili

Alla Casa Bianca viveva anche un gatto polidattilo a sei zampe. Appartenuto al presidente americano Theodore Roosevelt, il gattino chiamato Slippers era uno dei tanti animali domestici che la Prima Famiglia portava alla Casa Bianca. Slippers faceva spesso parte del decoro quando i funzionari facevano visita al Presidente, addormentandosi in mezzo al corridoio o unendosi ai dignitari durante le cene formali.

Jake, il gatto che detiene il record di gattini a più dita

Il Guinness dei primati ha una sezione speciale dedicata a Jake, un soriano rossiccio. Jake è il gatto con il maggior numero di dita in assoluto, per un totale di 28, sette per ogni zampa, ognuna delle quali ha una propria struttura ossea, un artiglio e un cuscinetto.

Che il tuo gatto abbia 18 o più dita, è indubbio che sia un membro speciale della famiglia. Se vuoi saperne di più su come prenderti cura del tuo animale domestico (polidattilo o meno), leggi la nostra semplice guida su come spazzolare il gatto adulto a pelo lungo o corto.

Articoli correlati di Purina: