Skip to main content
Testo

Abituare il cucciolo ad essere pulito

Consigli e trucchi per insegnare al cucciolo a fare i bisogni fuori casa

Non ci vorrà molto per scoprire che il cucciolo fa veramente tanta pipì, talvolta anche fino a 12 volte al giorno! Il tuo compito è riuscire a capire quando ha bisogno di uscire e insegnargli cosa fare una volta fuori.

Continua a leggere e scoprirai come educare il tuo cucciolo a casa, imparando a interpretare i segnali di avvertimento che significano “Mi scappa!”

Come abituare il tuo cucciolo a fare i bisogni fuori

Quando si inizia ad educare un cucciolo a uscire per fare i suoi bisogni, potrebbe esserti utile seguire questi consigli:

  1. Porta fuori il tuo cucciolo non appena si sveglia e dopo che ha mangiato o bevuto
  2. Stabilisci “un'area toilette”, che sia sempre la stessa: lo aiuterà a riconoscere dove deve andare
  3. Una volta che ha fatto tutto, ricompensalo con uno snack e molti elogi
  4. Offrigli molte opportunità di uscire per “andare in bagno” - almeno ogni due ore
  5. Sii coerente! È inevitabile che capitino degli incidenti, ma se segui la tua routine il cucciolo si abituerà presto a non fare i suoi bisogni in casa.

Quanto tempo ci vuole per educare il cucciolo a non fare i suoi bisogni in casa?

Solitamente occorrono dai quattro ai sei mesi perché il tuo cucciolo sia completamente educato, ma dipende anche da soggetto a soggetto e dalle sue capacità di apprendere. Infatti alcuni imparano molto rapidamente, ma altri cani potrebbero richiedere più tempo, fino a un anno.

Come capire quando il cucciolo ha bisogno di uscire?

Di solito è facile capire quando il tuo cucciolo "vuole andare in bagno": si guarda intorno trepidante, cammina in cerchio e inizia ad annusare negli angoli alla ricerca di un posto adatto. Ecco lo spunto per portarlo fuori!

Prendi il cucciolo e cammina con calma verso la zona che hai stabilito essere la sua toilette. Aspetta tutto il tempo necessario (a volte i cuccioli possono distrarsi, eccitati di trovarsi all'aria aperta e dimenticano quanto avessero bisogno).

È una buona idea durante l'educazione introdurre una parola speciale che utilizzi solo quando lo accompagni fuori per questo motivo e mentre fa i suoi bisogni. Qualcosa come "veloce" o "presto". In questo modo puoi incoraggiarlo a liberarsi anche quando ti trovi in un posto diverso da quello dove lo accompagni di solito. Una volta che ha finito e lo hai premiato, portalo fuori dalla zona toilette e gioca con lui per un po', poi riportalo dentro e continuate a giocare in casa.

 

 

cucciolo passeggiata prato bisogni

L'importanza della zona toilette

Quando si vuole educare un cucciolo ad “andare alla toilette”, idealmente gli si deve far capire la differenza tra la zona dedicata al gioco nel giardino e quella dove può fare i suoi bisogni. Questo vale sia in un giardino pubblico che in quello della tua abitazione. Se hai un giardino, puoi aiutarlo recintando un'area e ricoprendola con scaglie di corteccia. Questo la renderà diversa dal resto del giardino e il tuo cucciolo imparerà presto a riconoscerla.

La cosa più importante quando si abitua un cucciolo alla zona toilette è mantenere pulita l'area dedicata, raccogliendo i suoi bisogni ogni giorno per incoraggiarlo a tornare sempre nello stesso posto. La sporcizia abbandonata o i residui nella sua zona possono disturbarlo e spingerlo a cercare un posto diverso.

 

 

 

 

cucciolo seduto prato bisogni

Il segreto è la routine

Una volta che hai stabilito la sua zona toilette, instaura la routine: porta il tuo cucciolo sempre lì, lascialo fare i suoi bisogni e poi premialo. Se annusa ma non fa nulla, sii paziente ... potresti dover aspettare un po'. Se non succede nulla, prendilo e riportalo all'interno.

Osservalo attentamente per i primi cinque minuti dopo che siete rientrati e se noti qualche segnale di avvertimento, prova a riportarlo fuori di nuovo.

Per almeno un paio di settimane da quando il cucciolo vive a casa, la tua missione sarà portarlo fuori per fare i suoi bisogni non appena si sveglia, dopo che ha mangiato o bevuto qualcosa e ogni mezz'ora mentre gioca. Ricorda di pronunciare più volte la vostra “parola d'ordine” che il cucciolo associa all'andare alla toilette. E non dimenticarti di lodarlo e ricompensarlo ogni volta che fa tutto per il meglio.

Come gestire gli incidenti

Capiteranno certo degli incidenti in casa, specialmente durante le prime fasi di educazione, ma se dovesse succedere al tuo cucciolo di non riuscire a trattenersi è importante mantenere la calma e ricordarsi che fa tutto parte del processo di apprendimento.

Se scopri una piccola macchia o un altro pasticcio, indipendentemente dal fatto che tu fossi lì o meno quando è successo, puliscilo senza farlo diventare un problema. É meglio se lo fai quando il tuo cucciolo non sta guardando.

Non arrabbiarti e non urlare, mai: non è giusto punirlo per qualcosa che gli viene naturale. Se ti capita di coglierlo sul fatto, se puoi portalo con calma fuori, nella zona toilette perché finisca ciò che ha iniziato. Poi pulisci accuratamente il pavimento con uno spray neutralizzante in modo che non ci sia più traccia dell'odore che il tuo animale può associare a un'area toilette. Più educhi il tuo cucciolo, più velocemente capirà come fare.

Educare il cucciolo attraverso l'uso del recinto

L'uso di un recinto potrebbe risultare utile per educare il tuo cucciolo a resistere allo stimolo un po' più a lungo. Questo sistema funzionerà, però, solo se tieni il cucciolo nel suo box per un breve periodo di tempo in modo che non venga colto di sorpresa o che avverta momenti di disagio. Devi dunque stare attento a provvedere a dargli diversi momenti per liberarsi.

Come educare un cane adulto

Ovviamente non sono solo i cuccioli ad aver bisogno di un educazione. Se hai accolto a casa un cane adulto, non saprà automaticamente dove deve andare a fare i suoi bisogni nella sua nuova casa. Dovrai imparare a riconoscere i suoi segnali di avvertimento e cercare di portarlo fuori regolarmente. E proprio come con un cucciolo, quando fa tutto come si deve, con calma ricompensalo con tante lodi, davvero tante.

Educazione alla toilette e ri-educazione

Se segui una routine di educazione costante, il tuo cucciolo imparerà presto a fare i suoi bisogni fuori di casa. Potrebbe comunque capitare qualche piccolo incidente occasionale durante il suo apprendimento, ma questo è naturale, non farti prendere dal panico: potrebbe essere utile aumentare il numero di uscite all'aperto e non scoraggiarti durante l'educazione.

Dopo un po' avrete la vostra routine in comune: il cane capirà che deve aspettare fino a quando non siete fuori e tu imparerai il suo linguaggio corporale. Puoi quindi eliminare gradualmente l'abitudine ai frequenti viaggi anche a vuoto e utilizzare come guida il tuo buon senso e i segnali che ti manda il tuo cane.

Ora sai come educare il tuo cucciolo a fare i bisogni fuori casa. Ricorda che la chiave del successo è essere coerenti: metti in atto la tua routine e prima ancora di accorgertene avrai un cucciolo completamente educato.

Per saperne di più e conoscere tanti consigli e suggerimenti leggi anche la nostra guida su come educare il cucciolo.

Ti potrebbe interessare anche:

Le prime notti con il tuo nuovo cucciolo possono essere difficili, specialmente se non hai mai avuto un cane! Scopri con la nostra guida tutto ciò che devi sapere su come abituare il tuo piccolo amico a dormire.

mostra

Sono tanti i vantaggi dell'avere un cane. Ovviamente ci sono benefici più evidenti - come fare più esercizio e avere un amico per la vita – ma può anche migliorare il tuo benessere fisico e mentale!

mostra
TOP
Purina TI RISPONDE