Skip to main content
Testo

Cane triste: sintomi, cause, rimedi

Cane triste: sintomi, cause, rimedi

Può capitare di osservare il proprio cane e notare un atteggiamento particolarmente abbattuto, che non corrisponde al comportamento socievole e vivace che ha di solito. Si potrebbe quasi dire che il cane sembra triste.

Come capire se un cane è triste

Quando si conosce bene il proprio amico quattrozampe non è difficile capire se sia triste o meno. Ci sono comunque dei segnali che ci consentono di identificare questo stato d'animo del cane, come per esempio un improvviso cambiamento nel comportamento, un'inspiegabile apatia, magari accompagnata da inappetenza e la scarsa propensione al gioco. Qualora si identifichino uno o più di questi segnali è comunque opportuno consultare il Medico Veterinario di fiducia che verificherà lo stato di salute del cane e aiuterà a capire le cause di questo disagio.

Quali sono le possibili cause

Una volta che il Medico Veterinario ha escluso che l’apparente tristezza sia causata da un problema di salute, le possibili cause da indagare in seguito sono diverse. Un cambiamento improvviso nella quotidianità o nella vita della famiglia può essere alla base della sopraggiunta tristezza del cane. Può trattarsi di un cambio di casa o di quartiere/città, oppure dell'allontanamento di uno dei membri della famiglia o - al contrario - dall'arrivo di un bimbo o di un altro animale domestico. Lo stato di disagio può essere anche causato dal fatto che il cane trascorre troppo tempo da solo, oppure dalla scarsa socializzazione con i suoi simili o da conflitti sorti con gli stessi.

Cosa si può fare per migliorare la situazione

Ogni causa ha la sua soluzione, ma in questo caso sta al proprietario del quattrozampe aiutarlo a superare il momento di difficoltà, anche con l’aiuto dei consigli del Medico Veterinario.
L'allontanamento di una persona cara può essere compensata con maggiori attenzioni: aumentare il numero di passeggiate e migliorare la qualità del tempo trascorso con il cane, facendolo socializzare e dedicandogli molto tempo, intrattenendolo anche con dei giochi di attivazione mentale. Tutto ciò lo aiuterà sicuramente a recuperare il buon umore.
Il tempo aiuterà il cane ad abituarsi ai cambiamenti, ma senza dubbio sarà utile dedicargli nel frattempo tante attenzioni per farlo sentire amato. Nel caso in cui il problema fosse la solitudine, è necessario dargli tanto affetto e tenerlo impegnato il più possibile tutte le volte che si è a casa insieme, premurandosi poi di lasciargli dei giochi cui dedicarsi quando è da solo a casa.
Pazienza, amore, attenzioni, tempo di qualità e socializzazione sono spesso le parole chiave per essere d’aiuto al cane quando è triste e abbacchiato.

TOP
Purina TI RISPONDE