Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Your Pet, Our Passion.
Friskies
accogliere un gattino casa attrezzatura giocattoli

Come accogliere il gattino nella sua nuova casa

7 min di lettura
Friskies
Consigliato da Friskies Cat

L’arrivo di un nuovo cucciolo di gatto può essere stressante per te e il tuo micio. Dare il benvenuto nella sua nuova casa alla tua piccola palla di pelo è sicuramente un momento molto emozionante, ma può anche essere stressante per te e il tuo gattino se non sei ben preparato. Hai tutto ciò che serve per rendere la casa un luogo perfetto per accoglierlo? Ecco alcuni consigli per non farti trovare impreparato e per assicurarti che il tuo gattino si ambienti al meglio nella nuova casa e con la nuova famiglia.

Arriva il cucciolo di gatto: organizza la tua casa

Il nuovo arrivato deve sentirsi al sicuro nella tua abitazione. È fondamentale che il tuo gattino abbia una cuccia in cui possa non solo dormire, ma anche rifugiarsi e riposare. La cuccia deve essere calda, asciutta e confortevole, posizionata in una zona tranquilla della casa, lontano da bambini e altri animali. Dovrai inoltre fargli trovare una cassetta per lettiera, una ciotola per il cibo e una per l'acqua che possa utilizzare solo ed esclusivamente lui. Mostra al tuo gatto dove si trovano e non spostare mai questi elementi, in modo che li possa usare come punto di riferimento.

Organizza poi la tua casa in modo da offrire al tuo gatto tutto il divertimento e l'intrattenimento di cui ha bisogno. I gatti adorano avere posti da esplorare, divani e poltrone su cui salire, giochi con cui divertirsi e una stanza da cui guardare fuori senza dover uscire di casa. Non dimenticare mai di dedicargli tempo: giocare è l'occasione perfetta per passare un po' di tempo insieme e creare un legame profondo tra di voi. Di seguito alcuni consigli su come organizzare la casa, i giochi da fare e il materiale necessario per accogliere nel modo migliore il gattino in casa.

Cosa fare quando arriva un nuovo gattino?

Gatto in un albero di gatto

Per prima cosa occorre organizzare e mettere in sicurezza gli ambienti. Ecco alcuni passaggi fondamentali per rendere la casa a prova di gattino:

  • I gattini sono curiosi per natura, ma possono anche sentirsi insicuri quando arrivano nella loro nuova casa, quindi è importante creare un ambiente sicuro per loro. Il modo migliore è quello di rendere sicure una o due stanze in cui pensi che il micino passerà la maggior parte del tempo, ad esempio la cucina o il salotto.
  • È naturale che il tuo gattino desideri un posto in cui nascondersi e rifugiarsi, quindi fagli trovare una cesta ricoperta o una semplice scatola con all'interno una coperta o un cuscino. Posiziona questo rifugio in un luogo in cui il gattino non venga disturbato e poni all'interno qualche croccantino per premiarlo quando entra.
  • Blocca le aree dove il gattino potrebbe infilarsi e dove potrebbe quindi incastrarsi e spaventarsi, ad esempio sotto i mobili della cucina, sotto le credenze o dietro il divano.
  • Assicurati che tutte le finestre e le porte restino chiuse in modo che non tenti rocambolesche fughe, venga colpito da una porta o cada da una finestra rischiando di ferirsi seriamente.
  • È fondamentale pensare a tutto ciò che il gattino potrebbe voler scoprire ma che potrebbe ferirlo, ad esempio forbici, cordicelle o altri piccoli oggetti affilati. Tieni tutti questi oggetti ben chiusi all'interno di un mobiletto o comunque fuori dalla sua portata.
  • Infine, controlla tutte le piante di casa e i materiali potenzialmente tossici che un gattino curioso potrebbe masticare o leccare.

Arriva un gattino in casa: ecco il materiale utile

Gattino nel vassoio dei rifiuti

Dalla lettiera ai giocattoli, ecco di che cosa hai bisogno quando arriva un gattino in casa:

  • il gattino dovrebbe ormai sapere come utilizzare una lettiera quando entra in casa per la prima volta, ma anche in caso contrario non sarà difficile insegnarglielo. Assicurati di usare la stessa sabbietta a cui il gattino era già abituato e che la lettiera sia posizionata in un luogo tranquillo e protetto. 
  • È importante avere ciotole separate per cibo e acqua e che siano lontane dall'area in cui è posizionata la lettiera. Il contrario non sarebbe certo igienico né invitante.
  • Dalla più tenera età è un'ottima idea abituarlo a essere spazzolato e manipolato. Per questo motivo procurati una spazzola morbida per cuccioli di gatto e inizia una routine giornaliera di spazzolatura del pelo, dei denti (con dentifricio specifico) e manipolazione di orecchie, occhi, bocca, unghie, coda, ecc. In futuro tutto questo renderà più sopportabili le visite dal veterinario, la somministrazione di medicine o il taglio delle unghie. 
  • Non scordare di procurarti poi un tiragraffi per gatti, i mici adorano utilizzarlo per stiracchiarsi e affilare gli artigli. Alcuni di questi sono inoltre dotati di parti sopraelevate perfette per appollaiarsi e schiacciare un pisolino, offrendo ai gattini un maggiore senso di sicurezza e protezione.
  • I giocattoli migliori per i gattini e i gatti più cresciuti sono le cannette che, oltre a proteggere le tue dita dai graffi, possono intrattenere il micino per ore e permettergli di affinare le sue doti da cacciatore in tutta sicurezza.
  • Anche le palline sono ottimi strumenti di gioco e alcuni gattini adoreranno imparare a riportare pezzi di carta appallottolati.
  • Non dimenticare poi il divertimento che possono provare giocando a nascondino in semplici scatole di cartone vuote. Assicurati solo che non rischino di restare intrappolati da qualche parte.
Gattino che gioca con una bacchetta di piuma

Infine, per la sua sicurezza ricordati di non incoraggiare il tuo gatto a giocare con corde o nastri che potrebbero essere ingeriti e provocare quindi seri problemi che richiederebbero urgenti interventi chirurgici. Tutti i giocattoli per gatti dovrebbero avere dimensioni maggiori rispetto alla bocca del tuo gattino ed essere abbastanza duri da non consentirgli di distruggerli e quindi ingoiarli accidentalmente, rischiando di strozzarsi.

Gattino in casa: quando uscire la prima volta?

È sempre meglio non fare uscire il gatto per le prime due o tre settimane,in modo che possa abituarsi al meglio alla sua nuova casa. Una volta che il gatto si è ambientato e dopo aver controllato che abbia fatto tutte le vaccinazioni dal veterinario, se hai deciso di farlo uscire all'aperto puoi accompagnarlo fuori per mostrargli progressivamente il mondo esterno. Se hai il giardino e abiti in una zona tranquilla, potresti installare una gattaiola con possibilità di blocco, in modo da consentire al tuo gatto di uscire e rientrare in piena autonomia. Ricordati comunque di mettere al gatto un collare con targhetta di riconoscimento con scritto il tuo indirizzo e il numero di telefono del veterinario. Ti consigliamo inoltre di scegliere un collare catarifrangente, in modo da rendere il tuo gatto facilmente visibile anche al buio.

Ultimo consiglio importante: divertiti insieme al tuo gattino! Imparare a conoscere il proprio gattino e stringere con lui un rapporto emotivo è sicuramente la parte migliore di questa nuova avventura.