CANE - FortiFlora® Canine

FortiFlora® Canine
FortiFlora® Canine

Equilibrio Intestinale

Un alimento complementare per cani adulti e cuccioli per aiutare a supportare il benessere e l’equilibrio intestinale

Bustine (30 x 1 g)

BENEFICI CHIAVE

Contiene un livello garantito di un ceppo particolare del probiotico SF68®
(minimo 5 x 108 UFC*/g).
Contribuisce all'equilibrio intestinale

COMPOSIZIONE E VALORI NUTRIZIONALI

COMPOSIZIONE

Carni e derivati, sostanze minerali.

CANINE FORTIFLORA®
Componenti analitici e additivi Secco
Proteina 54%
Oli e grassi grezzi 19%
Ceneri grezze 10%
Fibra grezza 1%
Stabilizzatori della flora intestinale:  
Enterococcus faecium SF68® NCIMB
10415 (4b1705)
1x1012 UFC/kg
Additivi nutrizionali  
Fe (E1) 2200 mg/kg
I (3b202) 28 mg/kg
Cu (E4) 440 mg/kg
Mn (E5) 1000 mg/kg
Zn (3b605) 3700 mg/kg
Se (E8) 2,6 mg/kg

RAZIONE GIORNALIERA RACCOMANDATA E MODALITÀ D'USO

Si raccomanda di somministrare una bustina di FortiFlora® al giorno, cospargendone il contenuto sull'alimento abituale del cane.
Si raccomanda di chiedere il parere di un Medico Veterinario prima dell’uso oppure prima di estendere il periodo di impiego. L'acqua deve essere sempre disponibile.

ALTRI PRODOTTI DA PRENDERE IN CONSIDERAZIONE
Canine EN

INFORMAZIONI VETERINARI

Uso clinico dei probiotici nei cani

I probiotici sono definiti come "microorganismi vivi che, somministrati in quantitativi adeguati, hanno un effetto benefico sulla salute dell'organismo ospite". Le caratteristiche che distinguono un probiotico efficace sono1,2:
  • Assenza di patogenicità.
  • Resistenza alla digestione gastrica e intestinale.
  • Capacità di aderire all'epitelio intestinale.
  • Capacità di interagire positivamente con la flora gastrointestinale.
  • Capacità di influire sulle risposte immunitarie dell'ospite.
Una serie approfondita di ricerche scientifiche ha permesso di comprendere meglio l'utilità dei probiotici nel trattamento e nella prevenzione di svariati disturbi2-4. I probiotici più studiati sono ceppi di Lactobacillus, Bifidobacterium, Enterococcus e Saccharomyces2-5. Gli effetti benefici dei probiotici possono essere sia specie-specifici, sia ceppo-specifici. Per garantire l'adeguata vitalità del microrganismo occorre adottare metodi di produzione e stabilizzazione rigorosi1.
 
EFFETTI BENEFICI DEI PROBIOTICI
I probiotici hanno due meccanismi d’azione specifici, ma in entrambi le loro interazioni sono diverse ed articolate:
  • Modifica della flora batterica intestinale, ad esempio, mediante:
    • Inibizione della crescita dei batteri patogeni.
    • Inibizione dell'adesione degli organismi patogeni all'epitelio intestinale.
    • Produzione di batteriocine (proteine dotate di azione antibatterica).
    • Aumento della produzione di muco.
    • Riduzione del pH luminale.
  • Modulazione del sistema immunitario, ad esempio attraverso:
    • Legame con i recettori di tipo toll-like e stimolazione delle risposte immunitarie innate.
    • Miglioramento funzionale della barriera epiteliale (compresa una minore permeabilità).
    • Aumento della produzione di IgA e risposte immunitarie appropriate.
    • Modulazione delle risposte alle citochine per ridurre i processi infiammatori eccessivi.
 
VANTAGGI CLINICI DERIVANTI DALL’USO DI CANINE FORTIFLORA® NEI CANI
PURINA® PRO PLAN® VETERINARY DIETS FortiFlora® Canine Nutritional Complement contiene un ceppo di E faecium (SF68®) (E 1705) – un lattobacillo considerato un batterio "amico" privo di rischi e un prezioso probiotico. Un'esclusiva tecnica di microincapsulazione brevettata garantisce la vitalità dei batteri presenti in Canine FortiFlora® e l'efficacia del prodotto. Gli studi condotti da Nestlé PURINA® sui cani hanno confermato che la somministrazione di SF68® porta a un significativo aumento dei batteri benefici nelle feci e riduce la presenza di potenziali patogeni (come i Clostridi).
Nelle prove cliniche, il probiotico SF68® si è dimostrato capace di migliorare considerevolmente la qualità delle feci nei cuccioli e di stabilizzare la flora intestinale mantenendo un più elevato grado di diversità nella popolazione batterica intestinale.
Gli studi di PURINA® hanno inoltre evidenziato che l'SF68® è in grado di stimolare la produzione di IgA fecali nei cuccioli e nei cani anziani e persino di migliorare le risposte immunitarie sistemiche dei cuccioli alle vaccinazioni6.



In base a questi e altri studi, l'impiego di Canine FortiFlora® è consigliabile nei cani per supportare la prevenzione o la terapia dietetica di:
  • Enterite acuta infettiva e non infettiva (ad es., in caso di intolleranze o eccessi alimentari).
  • Diarrea associata a squilibrio della microflora GI (ad es., dovuta a stress, terapia antibiotica o cambiamenti nella dieta).
  • Scarsa qualità delle feci nei cuccioli
Canine FortiFlora® può rivelarsi utile anche:
  • In caso di enteropatie croniche, come le malattie infiammatorie croniche dell'intestino (IBD).
  • Per favorire risposte immunitarie ottimali in soggetti sani o malati.
 
  1. Wynn SG. Probiotics in veterinary medicine. J Am Vet Med Assoc 2009: 234;606-613.
  2. De Roos NM, Katen MB. Effects of probiotic bacteria on diarrhoea, lipid metabolism, and carcinogenesis: a review of papers published between 1988 and 1998. Am J Clin Nutr 2000: 71;405-411.
  3. Culligan EP, et al. Probiotics and gastrointestinal disease: successes, problems and future prospects. Gut Pathog 2009: 1;19-31.
  4. Marteau PR, et al. Protection from gastrointestinal diseases with the use of probiotics. Am J Clin Nutr 2001: 73;430S-436S.
  5. Kligler B, Cohrssen A. Probiotics. Am Fam Phys 2008: 9;1073-1078.
  6. Benyacoub J, et al. Supplementation of food with Enterococcus faecium (SF68) stimulates immune functions in young dogs. J Nutr 2003;133:1158-1162.