Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Your Pet, Our Passion.
Gatto bengala con occhi verdi e testa leggermente girata

Perchè i gatti hanno i baffi?

5 min di lettura

I baffi non solo rendono carino il vostro micio, ma servono anche a molti scopi importanti! Dal funzionare come un metro incorporato all'aiutare la vista da vicino, i baffi del gatto sono davvero straordinari!

I baffi del gatto sono una parte iconica della loro anatomia. Non solo sono incredibilmente carini e ci fanno il solletico durante la notte, ma hanno anche uno scopo importante. I loro baffi non sono affatto simili a peli (anche se potrebbero sembrarlo) e sono in realtà molto sensibili.

Forse ti stai chiedendo perché i gatti hanno i baffi e vuoi saperne di più sul sistema radar incorporato del vostro amico peloso. Continua a leggere per scoprire tutto sui baffi, da come funzionano a come aiutano i gatti a orientarsi al buio!

Perché i gatti hanno i baffi?

I baffi del gatto sono davvero multifunzionali, ma la loro funzione più importante è quella di strumento sensoriale. Il loro nome ufficiale è vibrisse, che deriva dal latino "vibrio" e significa "vibrare". Il follicolo pilifero dei baffi del gatto è ricco di nervi e la punta dei baffi presenta un organo sensoriale noto come propriocettore. L'insieme di queste caratteristiche li rende incredibilmente sensibili alle vibrazioni e ai cambiamenti dell'ambiente circostante, per cui i gatti li usano come un senso aggiuntivo per capire il mondo.

Inoltre, i baffi sono molto più radicati nel corpo rispetto al normale pelo, in quanto sono collegati al sistema muscolare e nervoso. Ciò consente ai baffi di inviare al cervello messaggi sensoriali sull'ambiente circostante, il che li rende esploratori così abili!

Pensiamo che i baffi del gatto siano, beh, i baffi del gatto. Ecco perché abbiamo messo insieme la nostra top 10 dei fatti per dirti tutto quello che c'è da sapere sulla peluria del muso del vostro gatto intelligente:

1. I baffi del gatto non si trovano solo sul muso

gatto marrone con lunghi baffi sdraiato a testa in giù

Se si pensa che i baffi del gatto si limitino al naso, in realtà si trovano anche sopra gli occhi, le orecchie, la mascella e le zampe anteriori!I baffi sulle zampe anteriori (baffi carpali) sono uno dei motivi per cui sono cacciatori di successo, poiché aiutano a determinare il movimento della preda.

2. La distribuzione dei baffi è simmetrica

I gatti hanno un numero pari di baffi sul muso, 24 in totale. Ogni lato ha 12 baffi in una distribuzione completamente simmetrica, in modo da poter misurare accuratamente l'ambiente.

3. Nastro di misurazione incorporato

Ti sarà capitato di vedere il tuo gatto inserire la testa in un'apertura prima del resto del corpo. Questo perché i baffi funzionano come un righello incorporato! Poiché i baffi sono posizionati intorno alla larghezza del corpo del gatto, sono eccellenti per aiutarlo a misurare quanto è stretto uno spazio.

4. Funzionano come sensori di vibrazioni

I baffi del gatto sono in grado di percepire le vibrazioni nell'aria, il che li rende incredibilmente utili quando si misurano le distanze o si insegue una preda. Inoltre, sono in grado di rilevare i cambiamenti delle correnti d'aria, consentendo loro di percepire i pericoli in avvicinamento: una sorta di radar personale.

5. Aiutano a vedere da vicino

Forse ti sorprenderà sapere che la vista da vicino del vostro gatto non è molto buona e che non riesce a vedere nulla di più vicino di 30 cm di fronte a sé. Usano i baffi per orientarsi nel mondo davanti a loro, perché toccandoli contro un oggetto possono capire dove si trova, le sue dimensioni e persino la sua consistenza.

6. I baffi sono un ausilio per la visione notturna

Se ti sei mai chiesto come faccia il tuo gatto a muoversi senza problemi durante la notte senza urtare nulla, è in parte grazie ai suoi baffi! Le correnti d'aria in una stanza sono diverse a seconda della posizione dei mobili e i loro baffi intelligenti lo capiscono e dicono al loro cervello dove si trovano le cose. Davvero fantastico, no? Questo, unito al fatto che i gatti hanno una visione notturna molto migliore di quella umana, significa che sono molto più capaci di orientarsi al buio di quanto non sia in grado di fare il loro padrone!

7. I baffi ti dicono come si sentono

I baffi possono anche darti un'idea del comportamento o delle emozioni di un gatto. Se i baffi sono rigidi e tirati intorno al muso, significa che il gatto potrebbe sentirsi minacciato, mentre se sono rilassati indicano che il gatto si sente felice e contento. Inoltre, se noti che i baffi del vostro gatto sono spinti in avanti, può significare che è interessato o curioso.

8. Offrono una protezione perfetta per le fusa

gatto marrone con lunghi baffi che guarda la telecamera

I baffi del gatto servono anche a proteggere i suoi punti sensibili da eventuali pericoli o lesioni. I baffi intorno agli occhi reagiscono al più piccolo tocco (anche un granello di polvere), permettendo al gatto di scuotersi o sbattere le palpebre per rimuoverlo.

Inoltre, quando il gatto è fuori a esplorare il mondo, i suoi baffi individuano per primi gli oggetti appuntiti, offrendo una protezione essenziale ai suoi occhi e al suo viso.

9. Possono cambiare colore

Proprio come noi diventiamo grigi con l'età, anche i baffi del vostro gatto possono mostrare i segni dell'invecchiamento! Non succede sempre, ma a volte i loro baffi bianchi come la neve possono diventare grigio scuro o addirittura neri.

10. Non devono mai essere tagliati

Non bisogna mai e poi mai tagliare i baffi del gatto. Sono fondamentali per così tante cose che, se li tagliate, il vostro gatto può essere molto disorientato e spaventato perché non è in grado di valutare o percepire l'ambiente circostante. Non preoccuparti però se ne trovi uno o due caduti: ricrescono!

I baffi sono una cosa che accomuna cani e gatti, scopri i nostri consigli su come far andare d'accordo queste fantastiche creature.