Skip to main content

Norvegese delle foreste

Norvegese delle foreste

Il Gatto delle Foreste Norvegese è più grande del gatto medio. È una razza elegante con un mantello semi-lungo (più corto in estate). Il corpo è longilineo, muscoloso e costituito da una solida struttura ossea. Ha le gambe lunghe e una coda folta. La testa è lunga e triangolare con un profilo dritto e orecchie a punta alta a ciuffi. Un mantello di pelo liscio e lucido copre il sottopelo lanoso, idrorepellente. Presenta un collare di pelo sul petto, le zampe e persino qualche ciuffo tra le dita. Il Gatto della Foresta Norvegesi può essere di qualsiasi colore tranne cioccolato o colorpoint (la colorazione del siamese per intendersi) e può avere quantità di macchie bianche su zampe, petto, pancia o musetto. Gli occhi possono essere di qualsiasi colore.

  • Gatto estremamente attivo e curioso
  • Gatto socievole e dipendente dal contatto umano
  • Gatto piuttosto silenzioso
  • Razza di corporatura robusta e solida
  • Ha bisogno di essere spazzolato ogni giorno
  • Gatto indoor
  • Gatto adatto alle famiglie

Origine

Il gatto Norvegese delle foreste è una razza che si ritiene provenga dai gatti a pelo corto che furono importati dalla Gran bretagna dai Vichinghi e dai gatti a pelo lungo portati dai crociati in Scandinavia, che poi si accoppiarono con i gatti selvatici locali. L'origine della razza nel freddo nord della Scandinavia ha fatto sì che si adattasse molto bene agli inverni freddi, divenendo robusta e resistente. Il miglior adattamento al clima è rappresentato dal mantello a doppio strato, che ripara da vento e neve e si asciuga rapidamente. La razza fu riconosciuta per la prima volta in Norvegia nel 1970 e fu presentata nelle expo negli anni 80. I primi gatti Norvegese delle foreste furono esportati dalla Norvegia solo negli anni '70.

Personalità

I gatti Norvegesi delle foreste amano le persone e la loro compagnia. A volte possono essere molto esigenti di affetto, altre volte sembrano abbastanza indipendenti. Sono abituati a una vita all'aperto e sono ben adattati per vagare e cacciare all'esterno e si dice che siano scalatori eccellenti. Possono essere compagni molto gratificanti in quanto sono estremamente amichevoli e giocosi. La razza ha uno sviluppo lento e potrebbe non arrivare al completo sviluppo fino ai quattro anni.

Salute

Il gatto Norvegese delle foreste sembra essere una razza robusta senza grandi problemi ereditari documentati. Gli allevatori coscenziosi testano per PK def una condizione di assenza di un enzima.

Alimentazione

Ogni gatto è unico e ognuno ha i propri gusti, antipatie e bisogni particolari quando si tratta di cibo. Tuttavia, i gatti sono carnivori e devono ottenere 41 diversi nutrienti specifici dal proprio cibo. La proporzione di questi nutrienti varierà a seconda dell'età, dello stile di vita e della salute generale, quindi non sorprende che un gattino in crescita ed energico abbia bisogno di un diverso equilibrio di nutrienti nella sua dieta rispetto a un gatto anziano meno attivo. Altre considerazioni da tenere a mente riguardano la giusta quantità di cibo adatta per mantenere le "condizioni corporee ideali" in conformità con le linee guida per l'alimentazione e il rispetto delle preferenze individuali in merito alle ricette di alimenti secchi o umidi.

Toelettatura e cura del pelo

Il gatto Norvegese delle foreste avrà bisogno di toelettatura extra. Se abituato alla spazzola e al pettine sin da cucciolo, il gatto si godrà la regolare toelettatura come parte del rapporto tra gatto e proprietario.

TOP
Attenzione!
Si è verificato un errore
Se il problema persiste, effettua il logout e prova a accedere nuovamente.
Purina TI RISPONDE