Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Ragdoll, la bambola di pezza del mondo felino

Non ti puoi sbagliare: un vero Ragdoll, quando lo prendi in braccio e lo metti a pancia in su, reclina la testa e si rilassa completamente lasciandosi cadere come fosse una bambola di pezza - una ragdoll, appunto. Affettuoso e pacifico, questo meraviglioso gatto nasce oltreoceano negli anni ‘60 da un incrocio tra un Sacro di Birmania e una gatta Angora, a partire da cui l’allevatrice californiana Anne Baker ha poi selezionato la razza in questione, che si contraddistingue per il carattere estremamente docile.
 

Massiccio e dolce 


La bambola di pezza del mondo dei gatti ha le guance paffute e piene e dei meravigliosi occhi blu tondi e dolcissimi, irresistibili per chiunque; il pelo è lungo e soffice, in particolar modo attorno al collo, da spazzolare con cura anche se la sua passione per la pulizia lo porta a prestarci attenzione già da sé. La corporatura è massiccia, il maschio in particolare può diventare davvero grande, e in questo ricorda il Maine Coon. Nei colori invece è facile confonderlo con il Birmano, da cui discende e con il quale spesso viene confuso, ma dal quale si distingue per elementi specifici. In tal senso, volendo essere sicuri di adottare un vero Ragdoll è bene - come sempre - rivolgersi ad allevamenti seri e affidabili e, nel dubbio, chiedere un aiuto a un veterinario di fiducia.
 

Amore litigarello


Tra le razze di gatti, questa è forse quella che più si distingue per l’incredibile attaccamento all’uomo: al Ragdoll più di altri non interessano tanto la casa e il territorio, quanto il proprio padrone e le sue attenzioni. A questo dolcissimo micione, infatti, non importa per niente avere un giardino a disposizione o un’abitazione enorme, per lui è fondamentale seguire l’umano per la casa in ogni suo movimento, alla costante ricerca di coccole, pronto ad abbandonarsi tra le sue braccia. Dall’altro lato, però, se riceve un torto è capace di offendersi e tenere il broncio anche molto a lungo, dimostrando il proprio risentimento con atteggiamenti che non lasciano spazio a dubbi e dicono chiaramente che devi farti perdonare qualcosa.
 

Terapeutico per i bambini 


Proprio il suo carattere dolce e pacifico, unito alla pressoché totale assenza di aggressività, fanno del Ragdoll un ottimo compagno per i bimbi, con i quali hanno infinita pazienza e tolleranza. Anche per questo motivo il Ragdoll viene sovente utilizzato nella pet therapy rivolta a bambini con problemi di socializzazione, che pare traggano grandi benefici dall’adorabile micio, che veglia su di loro amorevolmente e fa loro compagnia in ogni momento della giornata.
 
 

Meglio unici… ma mai da soli


Se stai pensando di scegliere un esemplare di questa bella razza e hai già altri gatti tieni presente che il Ragodll preferisce essere “figlio unico”, poiché solo così non è costretto a dividere con altri le attenzioni di chi si prende cura di lui. Ma soprattutto ricordati che un Ragdoll lasciato a lungo da solo è un micio malinconico e triste: dipende in modo incredibile dal contatto con l’umano perché la solitudine non fa assolutamente per lui.

Copyright 2011 - Nestlé Purina S.p.a. - P. IVA: 00777280157

Purina TI RISPONDE