Skip to main content
Testo

L'ansia da separazione nel cucciolo

Come gestire l'ansia da separazione nel cucciolo

I cani amano socializzare e, per loro natura, ricercano la compagnia. Ecco perché nasce così facilmente un legame forte con noi umani. Tuttavia, se non viene insegnato loro come affrontare i momenti di solitudine, potrebbero svilupparsi alcune problematiche come l' “ansia da separazione”. Continua a leggere per scoprire i segni comuni dell'ansia da separazione e scopri come aiutare il tuo cucciolo a superarli con la nostra utile guida.

Perché il cucciolo soffre di ansia da separazione?

È facile pensare che il tuo cane si comporti male o sia arrabbiato perché lo hai lasciato solo. Ma questo non potrebbe essere più lontano dalla verità. L'ansia da separazione nei cuccioli si presenta quando non gli è stato insegnato a trovare in sé le risorse di cui hanno bisogno per passare il tempo quando si ritrovano da soli. É semplicemente la manifestazione della loro paura della solitudine.

È incredibilmente difficile avere a che fare con un cane o un cucciolo che non può essere lasciato solo, infatti è probabilmente uno dei problemi comportamentali più difficili da superare. Come molti problemi legati al comportamento, tuttavia, prevenire è molto meglio che curare.

Nella stragrande maggioranza dei casi, l'ansia da separazione nel cucciolo inizia fin dalla loro più tenera età. I proprietari si innamorano del loro nuovo amico peloso e sono felici quando il cucciolo vuole seguirli ovunque. Questo legame è di vitale importanza, ma se permettiamo al cucciolo di stare costantemente con noi, ogni secondo della giornata, si aspetteranno che questo succeda per sempre. E quando all'improvviso dovremo uscire senza poterlo portare, scopriremo che per lui il mondo senza di noi va in pezzi.

I segni dell'ansia da separazione nel cucciolo

I segni dell'ansia da separazione nei cuccioli variano e possono comprendere:

  1. Quando viene lasciato solo, abbaia eccessivamente
  2. Tende a masticare tutto quello che trova
  3. Fa i suoi bisogni in casa anche se è stato educato a non farlo
  4. Graffia le porte
  5. Cammina avanti e indietro ossessivamente
  6. Può provocarsi degli autotraumatismi
  7. Nelle situazioni più gravi può manifestare comportamenti aggressivi

 

 

 

cucciolo morde cuscino rovinato

Come affrontare l'ansia del cucciolo e prevenirla

Fai capire al tuo cucciolo che può fidarsi di te
Dal momento in cui lo porti a casa, deve imparare che può fidarsi di te: tu sei lì per lui, ma ci sono momenti in cui non può stare con te. Puoi abituarlo gradualmente ad esempio utilizzando dei supporti come i cancelli per bambini che si istallano in prossimità delle porte. Prendi l'abitudine di uscire dalla stanza in cui si trova il cucciolo per lasciarlo solo per qualche minuto con qualcosa di divertente che lo tenga occupato, ad esempio un gioco.

Non ingigantire il problema
Semplicemente, vai via in silenzio e poi torna senza fare tante cerimonie. Fai sì che il tuo andare e venire diventi parte della vostra vita fin dall'inizio e abitualo a questo perché sia in grado di affrontare la tua assenza senza disperarsi. Vai a fare la doccia senza di lui, vai a fare una passeggiata in giardino - tutto per insegnargli fin dall'inizio che non stare con te ogni minuto non è un dramma. E se gli dai qualcosa per tenersi occupato, come un gioco che può gestire in totale sicurezza senza il tuo controllo, la tua assenza può anche diventare qualcosa di desiderabile.

Abitualo gradualmente
Puoi iniziare a uscire senza il tuo cucciolo per cinque minuti, quindi 10 minuti, quindi 30 minuti - fino a quando non sarà tranquillo di restare da solo per un'ora. Ma assicurati di introdurre l'abitudine alla tua assenza molto lentamente.

Usa i giochi
Lascialo solo in un'area totalmente sicura dove sai che si sente a suo agio con qualcosa che distolga la sua attenzione dalla tua assenza. Usa uno dei suoi giochi preferiti, che può gestire in autonomia senza la tua supervisione, per tenerlo occupato.

Usa la tecnologia
Sfrutta la tecnologia per sapere esattamente cosa sta succedendo quando esci. Configura una webcam con un'app in modo da poter guardare il tuo cucciolo sul tuo smartphone mentre sei via. Così saprai davvero che il tuo cucciolo sta bene e non è agitato.

Il tempo trascorso a insegnare al tuo cucciolo che non è un dramma quando rimane solo è un investimento per un futuro felice insieme. Ma ricordati sempre che i cani hanno bisogno di compagnia , di socializzare, e che nessun cane è felice di essere regolarmente lasciato solo per ore e ore.


Come aiutare un cucciolo che ha l'ansia da separazione

Se il tuo cucciolo manifesta i segni dell'ansia da separazione, ci sono alcune cose che puoi provare a fare per aiutarlo a superare il problema.

Cerca di escludere qualsiasi altro problema
Per prima cosa, assicurati che il tuo cucciolo non si comporti così a causa di un altro problema. Potrebbe essere annoiato o non avere abbastanza momenti di socializzazione e di attività fisica.

Questi segni sono spesso associati all'ansia da separazione dei cuccioli, ma in realtà si risolvono abbastanza facilmente con più esercizio fisico. Prova a stimolare la sua mente con i giochi interattivi e tienilo impegnato quando puoi con le sessioni di educazione. In alternativa, puoi provare a lasciare la radio accesa o a metterlo in una stanza dove sia al sicuro,comodo e felice, preferibilmente un locale in cui non arrivino stimoli esterni che potrebbero farlo abbaiare.

Osserva il tuo cucciolo con una webcam
Ti aiuterà a capire quali sono i comportamenti che adotta in tua assenza e descriverli al medico veterinario che saprà come aiutarti in questa circostanza.

 

 

cucciolo morde giocattolo

Come iniziare ad affrontare le situazioni di ansia da separazione

  1. Ricomincia dall'inizio e insegnagli di nuovo ad affrontare il tempo quando non siete insieme, prima di lasciarlo nuovamente da solo.
  2. Quando inizi di nuovo a lasciarlo solo, fallo gradualmente e lentamente. E usa una webcam per controllare se il tuo cane è rilassato.
  3. Lascialo con un gioca interattivo sicuro che può gestire senza la tua supervisione e con la radio o la TV accese.
  4. Assicurati che il tuo cane sia stanco quando lo lasci, in questo modo ci sono maggiori probabilità che dorma in tua assenza rispetto a lasciarlo pieno di energia da spendere. Prima di andartene, fate insieme una bella passeggiata o un gioco.
  5. Non far diventare un “evento” il fatto che parti o il tuo ritorno: deve essere una cosa normale anche per il tuo cucciolo.
  6. Cerca di variare le modalità, la frequenza e gli orari delle tue uscite così il cucciolo non si preoccuperà più in attesa della tua imminente partenza.
  7. Se il tuo cucciolo mostra dei segni piuttosto evidenti e seri di ansia da separazione è il caso che tu chieda il supporto di un medico veterinario che saprà come aiutarti o può proporti di metterti in contatto con un collega che si occupa specificatamente di comportamento.

L'ansia da separazione? Come per qualsiasi altro problema, è sempre meglio prevenire che curare. Tuttavia, è importante ricordare che il cane ama socializzare. E che forse non è una buona idea prendere un cane quando si sa che lo si dovrà lasciare solo spesso per lunghi periodi di tempo.

Se stai cercando altri consigli sull'educazione e sul comportamento, dai un'occhiata alla nostra guida sulle buone maniere, per insegnare al cucciolo a perdere l'abitudine di mordicchiare e masticare tutto, oppure leggi la guida che ti spiega come fare per accogliere al meglio il cucciolo quando arriva a casa.

Ti potrebbe interessare anche

Ci sono alcuni momenti importanti nella crescita del tuo cucciolo in cui puoi aiutarlo a diventare un compagno di vita amichevole ed estroverso, gestendo i suoi primi incontri con adulti, bambini, cani e qualsiasi altra cosa con cui debba confrontarsi nella realtà quotidiana.

mostra
TOP
Purina TI RISPONDE