Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Your Pet, Our Passion.
Oriental Long Hair

Oriental Long Hair

I gatti orientali a pelo lungo presentano un corpo longilineo ed elegante, in stile siamese, con testa e orecchie a forma di cuneo triangolare. Il pelo è lungo e setoso, ma a differenza del gatto persiano, non c'è sottopelo lanoso e il pelo rimane aderente al corpo e quindi è ufficialmente classificato come un pelo semi-lungo. La coda forma un magnifico pennacchio. La gamma di possibili colori del mantello comprende di tutto, dai colori solidi ai tipi smoke e tabby. Tutti i gatti a pelo lungo orientali hanno gli occhi verdi a forma di mandorla, ad eccezione di quelli color bianco, che possono avere gli occhi verdi o blu o impari (occhi di colore diverso).

Cosa ti serve sapere
  • Gatto estremamente attivo e curioso
  • Gatto socievole e dipendente dal contatto umano
  • Gatto molto chiacchierone ed estremamente comunicativo
  • Razza dall'aspetto snello ed elegante
  • Ha bisogno di essere spazzolato ogni giorno
  • Non hypoallergenic breed
  • Ha bisogno di un po' di spazio all'aperto
  • Potrebbe richiedere un ambientamento prima di vivere con i bambini
Il gatto orientale dei capelli lunghi sta giocando in giardino

Personalità

Come tutti i gatti di tipo orientale, questi gatti sono vivaci e socievoli e molto presenti nella vita famigliare. I gatti orientali a pelo lungo sono gatti molto loquaci che possono annoiarsi facilmente, per questo hanno bisogno di molta attenzione. Dal momento che amano la compagnia, i proprietari che rimanessero fuori per la maggior parte della giornata per lavoro, dovrebbero considerare la possibilità di prendere una cucciolata o almeno un altro gatto.

Gatto orientale dei capelli lunghi è in piedi vicino al flowerpot

Origine

Paese d'origne: Inghilterra

Altri nomi: Foreign Longhair, Angora, Madarin, British Angora

I gatti orientali a pelo lungo sono stati i primi gatti a pelo lungo ad essere portati nell'Europa occidentale da Ankara, in Turchia nel XIX secolo. La razza quasi scomparve quando il persiano dal manto più folto e completamente ricoperto arrivò nei primi anni del 1900. Il moderno gatto orientale a pelo lungo, è stato ricreato geneticamente dagli allevatori nel Regno Unito attraverso incroci con gatti abissini (per il gene a pelo lungo) e gatti siamesi (per il tipo di corpo).

Alcuni dei gatti originali furono portati negli Stati Uniti dove furono allevati e ora sono classificati come Angora turchi. L'orientale a pelo lungo era precedentemente noto come angora britannico prima di essere ribattezzato nel 2002 da associazioni felinotecniche inglesi per evitare confusione con la razza di gatto angora turca. In Europa i gatti a pelo lungo orientali di colore scuro vengono chiamati Giavanesi.