Skip to main content

British Shorthair

British Shorthair

Il British Shorthair è un gatto di grandi dimensioni che potrebbe essere descritto come robusta. E' rotondo in tutte o quasi le sue parti: muso e guance, orecchie, occhi e testa. Il suo naso corto e largo si trova sopra un mento ben piazzato e forte e questi, insieme al petto ampio e profondo e alla coda corta e spessa, trasmettono l'idea di un gatto solido e robusto. Il pelo è corto e denso senza essere soffice e ne esistono oltre 100 combinazioni di colori e disegni.

  • Giocherellone e curioso
  • Gatto amichevole ma di carattere indipendente
  • Gatto piuttosto silenzioso
  • Razza di corporatura robusta e solida
  • Ha bisogno di essere spazzolato una volta a settimana
  • Gatto indoor
  • Gatto adatto alle famiglie

Origine

Il British Shorthair è di gran lunga la razza più popolare nel Regno Unito. Sebbene esistano testimonianze scritte sull'esistenza dei British Shorthair solo a partire dall'inizio del secolo, la razza esiste da centinaia di anni. Furono esportati in gran numero nel Nuovo Mondo, dove divennero molto popolari. La varietà di colori e mantelli che si possono vedere oggi è nata dall'allevamento selettivo dei migliori gatti di casa inglesi durante il diciannovesimo secolo e dall'attuazione di oculati piani di allevamento fino ai giorni nostri.

Personalità

Alcuni considerano i gatti British Shorthair come i "gentili giganti" del mondo dei gatti. Sono affettuosi (e affettuosi) con le persone e altri animali. I gatti British Shorthair non richiedono continuamente attenzione umana e sono più tranquilli delle loro controparti orientali, né hanno la natura curiosa che mette in difficoltà molte razze di gatti orientali!

Salute

I gatti British Shorthair sono generalmente una razza robusta e senza troppi problemi. Poiché in passato sono stati allevati con gatti persiani, vi sono delle possibilità di soffrire di PKD cioè da malattia del rene policistico. Questa malattia provoca problemi ai reni a causa di cisti che si sviluppano progressivamente. È disponibile un test genetico, quindi vale sicuramente la pena di chiedere agli allevatori lo stato di salute dei loro gatti: i bravi allevatori lo sapranno sicuramente.

Alimentazione

Ogni gatto è unico e ognuno ha i propri gusti, antipatie e bisogni particolari quando si tratta di cibo. Tuttavia, i gatti sono carnivori e devono ottenere 41 diversi nutrienti specifici dal proprio cibo. La proporzione di questi nutrienti varierà a seconda dell'età, dello stile di vita e della salute generale, quindi non sorprende che un gattino in crescita ed energico abbia bisogno di un diverso equilibrio di nutrienti nella sua dieta rispetto a un gatto anziano meno attivo. Altre considerazioni da tenere a mente riguardano la giusta quantità di cibo adatta per mantenere le "condizioni corporee ideali" in conformità con le linee guida per l'alimentazione e il rispetto delle preferenze individuali in merito alle ricette di alimenti secchi o umidi.

Toelettatura e cura del pelo

Uno dei motivi per cui il gatto British Shorthair è diventato così popolare nel secolo scorso è stato perché aveva bisogno di poca cura. Il pelo è corto e denso e il gatto può facilmente occuparsene da solo. Come per tutti i gatti, si raccomanda la vaccinazione regolare e il controllo dei parassiti.

TOP
Attenzione!
Si è verificato un errore
Se il problema persiste, effettua il logout e prova a accedere nuovamente.
Purina TI RISPONDE