Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Your Pet, Our Passion.
Briard

Pastore di Brie

Il cane da Pastore di Brie è massiccio (ma non pesante) con pelo flessuoso e lungo. I colori più comuni sono il nero e il fulvo, anche se si vede anche il grigio ardesia. Sono muscolosi, robusti e ben proporzionati. I loro colli muscolosi portano la testa con orgoglio. Nonostante tutto il pelo intorno agli occhi hanno una buona vista! Le femmine adulte misurano 56-64 cm e pesano circa 34 kg i maschi adulti misurano 62-68 cm e pesano circa 38,5 kg.

Cosa ti serve sapere
  • Cane adatto a proprietari esperti
  • è richiesta una formazione avanzata/extra
  • Gli piacciono camminate energiche
  • Gli piace camminare più di due ore al girno
  • Cane grande
  • Un pò di bava
  • Ha bisogno di una pulizia quotidiana
  • Razza non ipoallergenica
  • Cane chiacchierone
  • Un cane da guardia che abbaia, mi avvisa e mi protegge fisicamente
  • Potrebbe richiedere un addestramento per vivere con altri animali da compagnia
  • Potrebbe richiedere un addestramento per vivere con i bambini
Briard seduto sul campo

Personalità

Protettivo per natura, il Pastore di Brie è robusto, vigile e coraggioso e potrebbe essere problematica la gestione con altri cani se non socializzati correttamente. Accetteranno altri animali domestici se introdotti correttamente. Sono molto felici di trascorre tempo in casa con la famiglia e molto sospettosi nei confronti degli estranei. Sono cani vivaci che amano impegnarsi nei giochi, ma possono diventare troppo esuberanti; pertanto occorre prestare attenzione se ci sono bambini piccoli in casa.

Briard in piedi sulla strada

Origine

L'origine della razza del Pastore di Brie è sconosciuta, ma si ritiene che si siano stabiliti in Europa nel Medioevo, in seguito all’introduzione di cani da pastore orientali poi incrociati alle razze locali da guardia. In Francia questa combinazione ha creato il Pastore di Brie. Una versione di un antico racconto afferma che Aubry di Montdidier fu assassinato con unico testimone il suo cane. Il cane seguì costantemente l'assassino e il re fu informato della situazione e ordinò un duello tra l'assassino e il cane (un evento comune nel Medioevo). Il cane ha vinto! Le abilità fisiche e lavorative del Pastore di Brie suggeriscono che discenda dal cane di Aubry. La razza ha preso il nome da quello della regione francese di Brie.