Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Your Pet, Our Passion.
Purina One logo
Gatto che si aggira nell'erba

Sostanze e cibi pericolosi per i gatti

7 min di lettura
Purina One logo
Consigliato da Purina One

A volte si pensa, erroneamente, che l’alimentazione dell’uomo vada bene anche per gli amici felini. I nostri amici a 4 zampe, invece, hanno bisogno di un elevato apporto proteico e specifici nutrienti. Oltretutto nella dieta umana ci sono alimenti assolutamente nocivi per il gatto. 

Ecco alcuni consigli per tenerlo al sicuro nell’ambiente domestico. 

Gatto in erba lunga

Cibi pericolosi per il gatto 

In cima alla lista degli alimenti da non lasciare mai a portata di zampa degli amati amici felini domestici c'è il cioccolato, seguito a ruota dal caffè e dal the. Questi alimenti, tanto amati e apprezzati dall'uomo, sono infatti tossici per i gatti, ma possono essere per loro appetibili. In caso il micio assuma uno di questi alimenti è necessario quindi contattare il veterinario, che saprà sicuramente come intervenire in questa situazione. Poiché in genere i gatti riescono sempre a raggiungere ciò che gli piace o che li incuriosisce, è bene fare sempre attenzione a dove si ripone questo genere di alimenti, assicurandosi di non lasciarli alla loro portata. 

Tanto sono preziosi per insaporire i nostri pasti, altrettanto sono pericolosi per la salute dei nostri amici gatti: aglio e cipolle non devono essere inseriti nella loro alimentazione poiché possono portare a una serie di sintomi gastroenterici o problematiche anche più serie. Una controindicazione, questa, che vale anche per scalogni, porri, erba cipollina e altre piante della stessa famiglia. Anche in questo caso è opportuno fare in modo che il felino non riesca a raggiungere i gambi croccanti dei porri per divertirsi a sgranocchiarli. 

Se hai un bel giardino con l’orto e il tuo gatto è abituato a starsene all’aperto, è opportuno fare attenzione che non vada a rosicchiare le piante di pomodoro. La solanina, contenuta nei gambi, nelle foglie e nei pomodori verdi, può infatti dare importanti disturbi a livello gastrointestinale e del sistema nervoso centrale. Stesso discorso vale per la pianta della patata, che contiene ossalati, potenzialmente pericolosi per il gatto. 

Tra gli altri alimenti da non tenere mai a portata di micio, vi sono infine tutti i dolciumi e gli alimenti contenenti xilitolo, le olive con il nocciolo, il sale e qualsiasi snack salato, le noci macadamia, l'uvetta sultanina, qualsiasi tipo di fungo, le ossa di pollo o le lische di pesce (che possono causare serie lesioni all'apparato digerente) e - inutile dirlo - le bevande alcoliche. 

Non solo cibo: altri pericoli per il gatto

Esistono molti tipi di cibo e molte sostanze non alimentari, tra cui le piante, potenzialmente velenose per il gatto. Tutti gli oggetti che si trovano in giro per casa, i prodotti per le pulizie e i medicinali per uso umano possono rivelarsi letali in caso di ingestione, pertanto è molto importante assicurarsi che la propria casa sia a misura di gatto, riducendo al minimo qualsiasi rischio per il proprio animale. Di seguito vengono forniti alcuni consigli pratici da tenere in considerazione per assicurarsi che il gatto sia al sicuro nell'ambiente domestico. 

Non dare i tuoi medicinali al gatto

Non somministrare mai medicinali al gatto senza specifica prescrizione medica, per nessun motivo. I medicinali che possono essere utilizzati in tutta sicurezza sugli esseri umani potrebbero rivelarsi letali per i gatti. 

È necessario, pertanto, tenere fuori dalla loro portata qualunque tipo di medicinale, sia con ricetta che da banco. Tutti i medicinali di uso comune quali antidolorifici, medicine per il raffreddore, farmaci antitumorali, antidepressivi, vitamine e pillole dimagranti, sono potenzialmente letali per i gatti

Prodotti per la pulizia

Assicurati che il gatto non abbia accesso a zone in cui vengono utilizzati o conservati i detersivi. Alcuni possono causare solo qualche lieve problema di stomaco, mentre altri possono procurare gravi ustioni a lingua, bocca e stomaco o rivelarsi addirittura letali in caso di ingestione. 

Occorre prestare particolare attenzione quando si utilizzano prodotti per uso domestico quali detersivi, pesticidi, vernici e smalti, perché le loro esalazioni potrebbero essere tossiche per i gatti. Anche gli agenti microbici e fungini presenti all'interno di condizionatori, condotti di aerazione, filtri e umidificatori potrebbero rivelarsi pericolosi per il gatto se inalati. 

Altri prodotti da utilizzare con particolare attenzione sono le esche per topi, ratti e lumache e le trappole per blatte. Se sono assolutamente necessarie, assicurati che il gatto non si avvicini, perché spesso sono velenose. 

Altri oggetti

Molti degli oggetti che si trovano comunemente negli ambienti domestici potrebbero rivelarsi letali per i gatti. Tra questi rientrano la naftalina, gli oli essenziali, i detersivi per lavastoviglie, la plastilina fatta in casa, le fonti di calore utilizzate durante l'inverno, come scaldapiedi e scaldamani (contengono alti livelli di ferro), batterie, bustine di silice, monete. I prodotti per la macchina, quali benzina, gasolio e antigelo, dovrebbero essere conservati in maniera adeguata. L'antigelo (glicole etilenico), anche se assunto in piccole dosi, potrebbe rivelarsi letale per il gatto. 

I pericoli da piante e fiori

Alcune delle piante normalmente coltivate in casa o in giardino sono estremamente velenose per i gatti. Rivolgiti al veterinario per sapere quali sono le piante non dannose per i gatti e, se sei appassionato di giardinaggio, coltiva solo le piante consigliate. Consulta gli elenchi delle specie vegetali specifiche per ciascuna area per sapere quali specie non dannose per i gatti sono disponibili nel luogo in cui vivi. 

Se tratti il prato o il giardino con fertilizzantierbicidi insetticidi, assicurati che il tuo gatto non si avvicini fino a quando i prodotti utilizzati non sono stati completamente assorbiti. In caso di dubbi, contatta il produttore per consigli in merito al corretto utilizzo del prodotto. Conserva sempre questi prodotti in un luogo a cui il gatto non abbia accesso.