Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

QUALITA' DELL'ARIA

Nello stabilimento di Portogruaro, in coerenza con la policy ambientale di Purina, si monitora annualmente lo stato di qualità dell’aria tramite l’analisi delle emissioni in uscita dai camini.
Dalle analisi emerge che lo stabilimento di Portogruaro non rilascia alcuna sostanza nociva ed anzi, i valori misurati risultano molto inferiori ai limiti di legge.

 

 

Data la natura della produzione tuttavia, ovvero alimenti per animali da compagnia, può accadere talvolta che lo stabilimento rilasci sostanze odorigene derivanti dalla cottura degli stessi.
Nel file seguente è disponibile il documento che riassume gli esiti delle analisi effettuate sui camini presenti in stabilimento e le relative emissioni sottoposte a limiti di legge:
Analisi Emissioni 2012

 

 


Di seguito, le analisi effettuate sui camini C30, C34, C43, C44 comprendenti i valori delle emissioni odorigene in uscita, espresse in UOe ovvero Unità Olfattometriche Equivalenti:
Analisi Olfattometriche 2012


Con l’obiettivo di migliorare ulteriormente la politica ambientale della fabbrica, la nostra società ha quindi realizzato negli anni degli impianti finalizzati all’abbattimento degli odori.

  • Il primo, nel 2002, è stato lo Scrubber, ovvero un potente sistema di filtraggio dei fumi che avviene attraverso il lavaggio dell’aria, con un investimento complessivo di circa 1 milione di Euro.
  • Il secondo, nel 2005, è consistito nella realizzazione di un sistema al plasma di controllo e abbattimento degli odori tecnologicamente avanzato.
  • Il terzo ed il quarto sono arrivati nel 2011, e la realizzazione ha comportato una completa razionalizzazione dei sistemi di collettamento delle emissioni esistenti, aggiungendo ben 2 impianti di abbattimento degli odori, nonostante non fosse intervenuto alcun aumento della capacità produttiva dello stabilimento. Si tratta di un ulteriore impianto al Plasma ed di un impianto a biofiltro, quest’ ultimo dedicato al reparto cottura carni.
  • Nel 2013 è in istallazione, a servizio di un nuovo impianto produttivo, un ulteriore abbattitore di odori al PLASMA, seguendo i criteri adottati nel passato. Un effetto positivo di tale razionalizzazione è che globalmente, nonostante l’aumento di impianti installati, i consumi idrici di stabilimento e la quantità di rifiuti provenienti dai sistemi di abbattimento dovrebbero ridursi.


Un effetto positivo di tale razionalizzazione è che globalmente, nonostante l’aumento di impianti installati, i consumi idrici di stabilimento e la quantità di rifiuti provenienti dai sistemi di abbattimento dovrebbero ridursi.

 


Guasti accorsi ai sistemi di abbattimento odori negli ultimi 4 anni:
E’ importante sottolineare che, da policy dello stabilimento, qualora intervengano guasti agli abbattitori di odori, le linee produttive devono essere tempestivamente bloccate . Lo stabilimento ha infatti adottato delle procedure interne e dei sistemi automatici tali per cui, al verificarsi di guasti che compromettono il buon funzionamento degli impianti di abbattimento odori, si interrompono le linee di produzione che ad essi afferiscono.
Negli ultimi 4 anni non si è dovuto attivare mai tali procedure.

 

Copyright 2011 - Nestlé Purina S.p.a. - P. IVA: 00777280157

Purina TI RISPONDE