Skip to main content

Criceti innamorati... arrivano i cuccioli!

L'arrivo di una nuova cucciolata di criceti in casa è un momento magico: ecco cosa bisogna sapere per aiutare i nostri piccoli roditori in questo momento delicato.

Riproduzione dei criceti: scelta del compagno,fertilità, accoppiamento e gravidanza

Un criceto porta simpatia e tenerezza in casa, sia ai grandi che ai più piccoli. Buffo mentre fa ginnastica, si stira o sgranocchia semi riempiendo le sue gote, il criceto è il roditore che suscita maggiore simpatia: proprio per questo è tra i più diffusi. È un gran coccolone e ama la compagnia dei suoi simili, meglio ancora se di sesso opposto. In quel caso vedrete quasi sicuramente sbocciare l'amore…

Come scegliere il compagno del criceto?

Per essere certi che i coinquilini pelosi vadano d’amore e d’accordo è bene stare attenti al loro genere: i criceti dello stesso sesso, infatti,se adulti e posizionati nella stessa gabbia, rischiano di litigare. Diversa è la questione se si tratta di due o più fratelli nati dalla stessa nidiata, che cresciuti insieme rischiano meno di passare ai ferri corti. Mentre non ci sono problemi tra i criceti di appartamento maschio e femmina, tra i quali l'accoppiamento per via del tepore casalingo può avvenire anche tutto l'anno. Come in tutte le razze, comunque, può accadere che la femmina non accetti il maschio e, dunque, in questo caso, è necessario spostarlo in un altro luogo, per poi riprovare ad avvicinare la coppia in un secondo momento.

Il periodo di fertilità del criceto: il concepimento

Se tutto funziona, in che modo si procede il percorso di due criceti innamorati e quali sono i tempi di concepimento e gestazione? La femmina di criceto diventa fertile anche già a quattro mesi di vita. Entra in calore, se in appartamento, per tutto l'anno, ogni quattro giorni circa, e predilige le ore serali per l'accoppiamento, quando la sua fertilità è all'apice. Proprio per questo il gioco della seduzione tra maschio e femmina e l’accoppiamento dei criceti avviengono nelle ore notturne, anche per via della maggiore tranquillità in casa e dell'assenza di rumori e fonti che possano spaventare la coppia.

Gravidanza del criceto e preparativi di mamma-criceto per la nascita

La gravidanza di mamma-criceto dura tra i 15-20 giorni. Durante questo periodo è necessario cercare di nutrirla maggiormente, perché dovrà poi affrontare lo svezzamento dei suoi cuccioli e avrà bisogno di tanta energia. Mamma-criceto passerà il suo tempo a costruire il nido dove curerà i piccoli appena nati. Spetterà a te cercare di fornirle materiali a sufficienza per la speciale casa dove curerà i cricetini per diversi giorni, così come sarà bene allontanare dal giaciglio tutti quegli oggetti che potrebbero in qualche modo far male ai cuccioli. Nel periodo che segue la nascita della nidiata, vietato pulire l'interno del nido: i piccoli sono molto delicati e per circa 15 giorni vanno lasciati unicamente alle cure della loro mamma.

Il papà-criceto: allontanare il criceto maschio dopo la nascita dei cricetini

Ultimo accorgimento: a poco tempo dal parto allontana il criceto maschio. Per gelosia, il papà-criceto potrebbe infatti avventarsi sui piccoli, o la mamma potrebbe ferirlo nel tentativo di proteggerli.
Dopo il termine completo della fase di svezzamento dei cuccioli, invece, anche il papà potrà tornare insieme alla sua compagna. Ed è facile, visti i tempi molto veloci dell'accoppiamento dei criceti, che sia presto l'ora di una nuova dolcissima nidiata!

TOP
Purina TI RISPONDE