Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Primavera: come proteggere i bambini da pulci e zecche di cani e gatti

È arrivata la bella stagione: come risolviamo la questione parassiti?

Zecche e pulci sono comuni nei cani e nei gatti che accedono al giardino, ma anche i pet da salotto potrebbero contrarle e portarle poi in casa.

Scopriamo insieme come difenderci.

 

 

 

 

Le pulci: meglio prevenire

Le pulci, fastidiosi parassiti che pungono portando grande prurito, sono redivive soprattutto con i primi caldi. La migliore arma per evitare la loro diffusione è la prevenzione: basta somministrare prodotti antipulci al proprio animale domestico con costanza. Metodi e tempistiche possono essere chiesti al veterinario e cambiano a seconda del tipo di prodotto.

Eliminare gli ospiti indesiderati e ripulire casa 

Non sei riuscito a correre ai ripari in tempo e i simpatici parassiti sono approdati  sulla pelliccia del tuo povero amico a quattro zampe? Due sono gli interventi da fare, meglio se in contemporanea: libera il tuo pet dagli intrusi e proteggi la tua casa!

Come?

  • Pulci addio: sottoponi il tuo pet a un bel bagno con un prodotto antiparassitario e 48 ore dopo somministragli una pipetta di antipulci.
  • Casa libera! Spruzza l’antiparassitario apposito per la casa: sotto e sopra i divani, negli anfratti e negli angoli, intorno ai battiscopa, nella cuccia. Assicurati di pulire bene tutta casa e, se possiedi un vaporetto, usalo anche sui materassi. Con la casa protetta saranno più al sicuro anche i tuoi bambini!

Le zecche  

Anche le zecche sono parassiti che si diffondono con il caldo: come evitare che si attacchino all’animale domestico? Facile, sempre con l’uso regolare di un buon antiparassitario specifico. Ricordati inoltre di spazzolare con cura cane e gatto dopo ogni uscita, soprattutto all’inizio dell’estate, in modo da controllare che non abbiano subito attacchi. Tieni d’occhio soprattutto la cuccia e le postazioni dove dormono abitualmente: massima igiene è la parola d’ordine.
Nel caso in cui la zecca dovesse invece pungere proprio voi… rimuovetela il prima possibile e consultare un medico!

Pulci e zecche sono pericolose per i bambini?

Zecche e pulci, oltre pruriginose punture, possono trasmettere all'uomo alcune malattie, come la tenia o la malattia del graffio (veicolata dall'unghia del gatto). Ecco perché è importante insegnare ai bambini a lavarsi sempre le mani dopo aver giocato con cane e gatto. State tranquilli invece con le punture: di solito riguardano la parte bassa delle gambe e sono soltanto fastidiose. Possono provocare al massimo, anche se molto raramente, delle reazioni allergiche.

Scopri i collari antiparassitario!

 

Copyright 2011 - Nestlé Purina S.p.a. - P. IVA: 00777280157

Purina TI RISPONDE