Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Prendersi cura dei denti del gatto

La salute passa anche dai denti: un gatto sano ha denti sani. Come riconoscere e prevenire i problemipiù comuni.

I denti del gatto sono affascinanti. Sono in tutto e per tutto uguali a quelli di grandi felini come la tigre o il leone: armi affilate e perfettamente studiate per assicurarsi la morte della preda in pochi istanti. L’unica differenza sta nelle dimensioni, ridotte in scala per il micio di casa.
Ogni gatto possiede 30 denti. 12 incisivi minuscoli, 8 premolari, 6 molari e 4 affilati canini. Questi ultimi sono simili a organi. Infatti, oltre a essere molto lunghi sono anche innervati e quindi sensibili. Ecco perché il gatto è un ottimo cacciatore.
 

Il tartaro nei denti del gatto

Ma un apparato così perfetto in natura, ha bisogno di cure domestiche? La risposta è sì. Il gatto casalingo infatti non va a caccia e non tritura ossa. La sua masticazione è ridotta, soprattutto se la sua alimentazione è a base di cibo umido. A causa di questi fattori i denti del gatto vanno incontro a diversi problemi fra cui il tartaro. La placca, presente normalmente in ogni bocca, se non correttamente rimossa, si trasforma in tartaro mettendo a repentaglio non solo lo smalto del dente ma anche le gengive e tutto l’animale in quanto le infezioni della bocca passano facilmente, veicolate dal sangue, all’intero organismo.
 

Attenzione ai segnali d’allarme nel gatto

Gengiviti, stomatiti e altre malattie dei denti del gatto sono sempre in agguato. È bene quindi stare attenti ai campanelli d’allarme: denti spezzati o gialli, alito cattivo, poco appetito, dolore durante il pasto, perdita di saliva e ripetitivo strofinamento del muso sono tutti segnali di una bocca poco sana. Se notate qualcuno di questi sintomi non esitate a rivolgervi al veterinario, che vi saprà fornire la giusta soluzione. Ancora meglio, però, è prevenire i problemi ai denti del gatto prima che si presentino. Come?
 

L’arma fondamentale per difendere i denti del gatto: la prevenzione

Come puoi prevenire i problemi ai denti del gatto? Il segreto sta nella masticazione: procura al micio dei giochi che la stimolino. In secondo luogo, modifica la sua dieta, che non deve limitarsi solamente al cibo umido, ma è bene che alterni ad esso le crocchette. Il cibo secco, infatti, costringe il gatto a masticare e lo strofinamento della crocchetta deterge perfettamente i denti. Da evitare, invece, le ossa che potrebbero rivelarsi assai dannose: piccole scaglie possono ostruire l’esofago. Sì invece agli snack da sgranocchiare studiati apposta per i mici!

 

Copyright 2011 - Nestlé Purina S.p.a. - P. IVA: 00777280157

Purina TI RISPONDE