Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Lettiera per gatti: come tenerla pulita e profumata

I gatti sono animali che amano moltissimo la pulizia e mal sopportano gli odori sgradevoli. Per la loro igiene, quindi, e per quella della tua casa, è bene sapere come tenere la loro lettiera nel migliore dei modi.

 

Prima regola fondamentale della lettiera

La prima semplice regola è di cambiare e pulire a fondo la lettiera due volte a settimana, ricordandosi inoltre di eliminare ogni giorno i grumi. Se il gatto dovesse accorgersi del cattivo odore, potrebbe iniziare a pensare di lasciare i suoi bisogni in un altro posto della casa.

 

La scelta della sabbietta 

Per avere una lettiera sempre in ordine, un altro passo fondamentale è saper scegliere la giusta sabbietta. Occorre una sabbia capace di assorbire bene liquidi e gli odori e che abbia un potere agglomerante, ovvero che raccolga tutti gli scarti in comode palline. Solo così lo sporco si rimuoverà senza fatica, lasciando nell’aria un gradevole profumo di pulito. Altrettanto importante è che la sabbietta non rilasci polvere: infastidirebbe il gatto e, rimanendo attaccata sotto le sue zampe, si spargerebbe in ogni angolo della casa!

Attenzione! I felini odiano mettere le zampe nello sporco e sono dotati di un infallibile olfatto: se trascuri la lettiera o usi una sabbia che non assorbe bene, nel giro di due o tre giorni il tuo gatto si rifiuterà di usarla!

 

Come fare la pulizia completa della lettiera 

Come dice la prima regola, occorre fare una pulizia di fondo due volte a settimana. Ma in che modo? Occorre per prima cosa gettare via tutta la sabbia e lavare bene la lettiera. Per la scelta del detergente, ricordatevi che i felini sono molto sensibili agli odori. Meglio evitare quindi la candeggina, che potrebbe allontanarli, e puntare invece su prodotti naturali.
Vi proponiamo due rimedi casalinghi:

  • Utilizzare acqua calda e sapone per piatti per pulire la lettiera a fondo e poi acqua ossigenata per disinfettarla e neutralizzare gli odori. Basta versarla su un panno pulito e dare una strofinata!
  • Versare l’aceto bianco direttamente sul fondo della lettiera e lasciarlo agire per almeno 30 minuti. Poi passare una spugna imbevuta di acqua calda.

Alla fine di queste operazioni, dopo aver atteso che il contenitore sia ben asciutto, si può procedere a versare un nuovo strato di sabbietta. Per la migliore prestazione di quest’ultima, si consiglia di creare uno spessore di 8 centimetri di prodotto. Il gatto infatti ama scavare e ricoprire bene i suoi escrementi e, così, il potere assorbente e deodorante delle sabbie in commercio potrà agire a dovere.

 

Altrimenti, semplificati la vita: scopri le lettiere autopulenti!

Copyright 2011 - Nestlé Purina S.p.a. - P. IVA: 00777280157

Purina TI RISPONDE