Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Tutti i segreti per la toelettatura del cane

Il bagno del cane è un momento di gioia e di gran confusione, la spazzolatura un momento di coccole e affetto. Scopriamo insieme tutti i dettagli per un cane pulito, felice e splendente.


Spazzolare il cane: regole per l’uso

Il cane andrebbe spazzolato quotidianamente, soprattutto se possiede un lungo manto. Ricorda che acqua e shampoo non sono infatti sufficienti per la cura del tuo cane.

Come fare? Il rituale della spazzolatura  richiede strumenti precisi. È necessario dotarsi di un pettine a denti larghi, nel caso dei cani a pelo lungo, o di una speciale spazzola per cani, facilmente reperibile nei negozi specializzati, se il pelo è corto. Esistono anche speciali guanti-spazzola che, mentre pettinano, svolgono una importante azione di massaggio del cuoio capelluto, stimolando la circolazione e regalando un grande piacere al tuo cane. Il verso della spazzolata deve essere esattamente lo stesso che adotti per spazzolare i tuoi capelli: dal cuoio capelluto verso l'esterno.


Perché spazzolare il tuo cane?

  • Riduce i nodi: oltre alla spazzolatura quotidiana, è consigliabile spazzolarlo anche dopo ogni bagnetto, ma solo quando il pelo torna perfettamente asciutto.
  • Elimina polvere e impurità: hai idea di quanto sporco si accumuli durante le uscite e nei momenti giocosi?
  • Casa più pulita: se Il pelo del tuo cane viene adeguatamente spazzolato sarà più facile mantenere nella tua casa standard igienici adeguati a tutti i membri della famiglia.
  • Regola la muta del pelo: la muta del pelo del cane avviene comunemente due volte l'anno. In queste fasi, mentre il pelo vecchio cade, il nuovo sta già crescendo e la spazzola aiuta ad accelerare questo rinnovamento.
  • Doni un vero piacere al tuo cane: è un vero massaggio, una coccola molto piacevole di cui ti sarà particolarmente grato. E rafforza il vostro rapporto!


Consigli per il bagnetto

Scegli con cura il prodotto per la detersione. Uno shampoo adatto è quello che rispetta il naturale equilibrio della sua pelle, senza essere troppo aggressivo nei confronti della sottile pellicola che la protegge dalle aggressioni esterne. Per questo motivo il cane non va mai lavato con i detergenti dell'igiene per umani: i Ph della pelle sono diversi! Nota sui prodotti anti pulci: è bene utilizzarli solo in caso si verifichi il problema specifico e interromperne l’utilizzo una volta risolto.

Salvo differenti indicazioni del veterinario, è possibile lavare il cane che vive in appartamento 1 o 2 volte al mese, a seconda della stagione e delle abitudini quotidiane. Il rito  della toelettatura del tuo cane dovrà seguire sempre la stessa procedura: si comincia con la spazzolatura, poi si bagna il pelo con acqua tiepida, si diluisce lo shampoo in acqua e lo si applica su tutto il corpo, facendo attenzione a non toccare gli occhi. Si procede poi con il risciacquo e si conclude tamponando con asciugamani di spugna. In inverno, è possibile usare anche l'asciugacapelli per terminare l'asciugatura alla perfezione e dare un tocco finale a questo vero e proprio trattamento di bellezza!

Scopri gli altri articoli del Pet Magazine!

Copyright 2011 - Nestlé Purina S.p.a. - P. IVA: 00777280157

Purina TI RISPONDE