Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Pappagallo dal carattere diffidente? Consigli per addestrarlo

I pappagalli, animali docili e delicati, ma a volte diffidenti. Come fare amicizia con loro e superare tutte le diffidenze?

Un pappagallo è un animale bellissimo, intelligente e di grande compagnia. Ama infatti interagire con gli esseri umani e a volte anche chiacchierare! Ecco perché è spesso scelto come animale domestico e vive in casa portando gioia e allegria. Ma, per convivere felicemente con lui, occorre dargli un minimo di addestramento: come? Bisogna tenere conto della sua naturale diffidenza e, soprattutto, occorre capire come questa si possa superare, in modo da poter mettere la basi per una vera amicizia. La chiave è sempre la fiducia: quando questa è conquistata, anche l'esemplare dal carattere più timido e introverso metterà da parte la diffidenza per voi.

Conquista la fiducia del tuo pappaggallo

Per prima cosa, occorre quindi che ti conquisti la fiducia del pappagallo. Non sempre è facile perché a volte il delicato e sensibile volatile non è stato trattato bene prima di arrivare a te. Solo rispettandolo e amandolo ogni giorno, puoi superare le sue resistenze e far breccia nel suo carattere. Inizia dall’alimentazione: nutrilo a orari fissi, si sentirà più sicuro. Offri rametti da rosicchiare: li ama. Infine, stimola la sua curiosità offrendogli dalle tue mani dei cibi sempre diversi: il pappagallo infatti vince le sue resistenze solo se stimolato nella sua voglia di sapere e conoscere. Tutto questo aiuta il suo benessere e di conseguenza l’interesse verso di te. Ben presto, con queste accortezze, sarà pronto ad un approccio più intimo.

Lascialo volare!

Quando avrai vinto le prime resistenze e avrai lavorato quindi sul suo carattere - possono volerci anche due o tre mesi - cerca di farlo salire sulla sua mano. Non afferrarlo però con entrambe le mani: si sentirebbe preda di un rapace e si spaventerebbe. Quando sarà pronto, regala al tuo volatile almeno un volo libero al giorno, dentro casa: chiudi le finestre e anche le tende (altrimenti non vedrebbe i vetri), rimuovi i pericoli e fallo svolazzare libero: in questo modo sarà felice e si manterrà in allenamento e salute. Una volta stabilito il rapporto di piena fiducia e l’area dedicata al pappagallo, stai attento a mantenere sempre vivo il rapporto con lui parlandoci tutti i giorni e facendolo esercitare in piccoli compiti quotidiani.

Cacatua: i pappagalli più socievoli

Fra i più noti pappagalli con il carattere facile da addestrare ci sono i cacatua, riconoscibili dalla cresta erettile posta sulla loro testa. Questi raccolgono ben 21 specie diverse, tutte molto affettuose e adatte alla vita domestica. La loro caratteristica più nota è la stupefacente capacità di ripetere i discorsi umani, ma sono distinguibili anche per il carattere particolarmente socievole, i colori più tenui rispetto ad altre varietà, e infine per la delicatezza e il bisogno di cure. Soffrono, per esempio, la solitudine, e sono sconsigliati a chi trascorre molte ore al giorno lontano da casa. Se si intristiscono, infatti, vanno soggetti a problemi comportamentali come la deplumazione

Per concludere, i pappagalli sono degli animali meravigliosi, intelligenti e spesso socievoli, che richiedono però molta cura e compagnia. Pensateci bene prima di adottarne uno!

Copyright 2011 - Nestlé Purina S.p.a. - P. IVA: 00777280157

Purina TI RISPONDE