Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Il cane, osservarlo per capirlo meglio

Per capire il cane basta guardarlo: il suo corpo infatti è lo strumento di “conversazione continua”, esplicita e codificata quanto le parole. Ecco come poter interpretare alcuni importanti segnali.

La voce può esprimere un’intenzione. I toni bassi indicano una minaccia, rabbia o addirittura sono un avviso di un attacco, mentre quelli acuti indicano paura, dolore o, se meno aspri, piacere. Un abbaio ripetuto invece segnala eccitazione, cauto viceversa, paura o timore.

Le orecchie possono indicare gli stati d’animo. Tenute leggermente in avanti indicano attenzione o sorpresa, schiacciate contro la testa o in continuo movimento, segnalano invece paura e spavento che a volte può presagire un attacco improvviso.

La bocca può segnalare lo stato di benessere. Aperta indica una situazione di assoluta pace e tranquillità, se invece il cane sbadiglia significa stanchezza psicologica, stress o semplice desiderio di uscire per una passeggiata. A volte, può bastare una semplice carezza per interrompere la noia. I denti posso segnalare una certa irrequietezza del vostro cane. Quando li mostra è spesso per intimorire. In questo caso è consigliabile evitare di continuare con l’atteggiamento che ha provocato la reazione. E’ infatti un valido segnale di avvertimento della sua irritazione. Altre volte però, soprattutto nelle femmine, “mostrare i denti” può essere un segnale di sottomissione.

La posizione della pancia può comunicare invece rilassatezza o soggezione del vostro cane. Quando si distende sul dorso con la pancia in su infatti, vuole indicarvi la sua totale sottomissione. Se invece tende ad abbassarsi, tenendo la pancia completamente stesa a terra, vuole esprimere il suo stato di tranquillità e anche il suo desiderio di non essere disturbato.

Questi sono i segnali più comuni, ma attenzione agli equivoci. Alcuni comportamenti possono far supporre erroneamente uno stato psicologico che è invece la dimostrazione dell’opposto. Se il cane mette ad esempio le zampe sul dorso di un altro, non significa che vuole dimostrare superiorità, ma viceversa che riconosce l’altro pet.

Copyright 2011 - Nestlé Purina S.p.a. - P. IVA: 00777280157

Purina TI RISPONDE