Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Tartarughe terrestri: cosa mangiano e come si accoppiano?

Una tartaruga di terra in giardino è un regalo bellissimo per i piccoli di casa! Questo piccolo animale domestico curioso ma tranquillo, poco impegnativo e facile da curare, il suo carapace e le sue strane forme fanno sempre le gioie dei piccoli, che amano accarezzarlo, osservarlo, accudirlo e dargli da mangiare. Ma la tartarughe terrestri, diffuse nel Mediterraneo, soprattutto nella loro specie più comune, la Testudo, hanno una dieta specifica e particolari abitudini... anche per quanto riguarda il loro accoppiamento. Prima di iniziare un'avventura con una tartaruga terrestre dunque, è bene conoscere alcune sue caratteristiche comuni.

Cosa mangiano le tartarughe terrestri?

La Testudo è una razza completamente vegetariana. Per crescere forte e sana ha bisogno del giusto ed equilibrato apporto giornaliero di vitamine, calcio, sali minerali, fibre e di una varietà di erbe spontanee da poter assaggiare a suo piacimento. Per questo vive bene se tenuta in un giardino con a disposizione un prato fresco dove nutrirsi ogni giorno. Se è una condizione possibile, basterà aggiungere all'erba varia e fresca (che deve costituire il 90 per cento della sua alimentazione quotidiana), un 10 per cento di frutta e verdura, come mele o anguria, pomodori o zucchini. Oltre ad un’alimentazione adeguata è altrettanto importante che la tartaruga terrestre abbia sempre a portata abbondante acqua per idratarsi. In alternativa a questo pasto, esistono in commercio alimenti equilibrati e già pronti che uniscono a fibre e vitamine anche alcune sostanze che aiutano il sistema immunitario dell'animale facendolo crescere sano e forte.

Come si accoppiano le tartarughe terrestri?

La tartaruga terrestre non è lenta solo nel percorrere distanze fisiche: anche la sua maturazione sessuale è particolarmente lunga e arriva solitamente dopo il quarto anno di età. La stagione dell'accoppiamento di queste tartarughe è la primavera, al risveglio dal letargo invernale. In seguito all'atto, la tartaruga femmina scava una buca dove depone le uova che poi vengono ricoperte dalla terra. La loro incubazione dura da 4 a 9 mesi, quando le uova si schiudono e i cuccioli di tartaruga escono autonomamente. Curiosamente, appena usciti dall'uovo i piccoli sono già maturi e in grado di mangiare seguendo la stessa dieta delle tartarughe adulte.

Tartarughe, che passione!

Pesci rossi e tartarughe d’acqua: convivenza possibile?

Leggi gli articoli del Pet Magazine

Copyright 2011 - Nestlé Purina S.p.a. - P. IVA: 00777280157

Purina TI RISPONDE