Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Razze di cani grandi, medie e piccole: come cambia il cibo?

I bisogni alimentari dei cani cambiano di molto a seconda della taglia. Perché un chihuahua non si nutre come un alano e non ha lo stesso metabolismo. E il tuo cane di che taglia è?

La qualità della vita del cane e il suo benessere dipendono da diversi fattori fra cui spicca l’alimentazione. Avere cura del proprio amico a quattro zampe significa dunque selezionarla con attenzione, senza trascurare un fattore importante che deve influenzare tutte le tue scelte: la taglia dell’animale. Il cane grande, quello piccolo e quello di media taglia infatti, non hanno le stesse esigenze alimentari e occorre tener conto di un fabbisogno molto diversificato.

Il cane di grande taglia

L'alimentazione più adatta alle razze di cani di grossa taglia è quella che si prende cura soprattutto dello scheletro delle articolazioni. Questi cagnoni infatti, a causa della crescita veloce ed esponenziale che subiscono da cuccioli, hanno delle richieste alimentari specifiche. In particolare, non devono ricevere un eccessivo apporto di nutrienti in quanto la loro già rapida crescita subirebbe un'inutile accellerazione, con relativo affaticamento delle articolazioni o, peggio, con sviluppo disarmonico. Ma non bisogna nemmeno esagerare nel tenerli a stecchetto. Il giusto alimento è quello che favorisce il consolidamento appropriato dell'apparato muscolare, scheletrico e delle articolazioni grazie a un corretto apporto di proteine, glucidi, lipidi, fibre, minerali e soprattutto di calcio e fosforo. 

Il cane di media taglia 

Al crescere della taglia del cane, aumenta anche il ritmo del suo metabolismo. Il quattrozampe adulto di taglia media ha dunque un fabbisogno specifico più alto del coetaneo di taglia grande o gigante. Consumando più energia, ha bisogno di un apporto calorico maggiore, da garantire con porzioni un po’ più generose ma anche con alimenti formulati proprio per le sue esigenze. Particolare attenzione si dovrebbe anche avere per la salute dei denti, che richiede la masticazione di crocchette e quindi di cibo secco, e per la bellezza del pelo che oltre a essere un piacere estetico è un sintomo di salute e si ottiene con il giusto apporto di vitamine, lipidi e sali minerali.

Il cane di taglia piccola 

Le razze di cani di piccola taglia hanno un metabolismo molto più veloce rispetto a tutti gli altri. Hanno bisogno di molta energia e di pasti frequenti, ma anche di un’attenzione in più per via dello stomaco delicato. L’alimento adatto a questo piccolo quattrozampe è quindi molto ricco (in vista dell’elevata attività fisica a cui è naturalmente portato), composto da proteine di alta qualità e facilmente digeribili, ma anche fatto di porzioni minute. Il cane di piccola taglia ha, infatti, una piccola bocca e i denti minuti: ecco perché crocchette e bocconi devono essere proporzionati alle sue capacità masticatorie

Come non sbagliare alimentazione con tutte le razze di cani?  

La qualità dell’alimento che offri al tuo cane è quindi di grande importanza, così come la sua formulazione che deve essere equilibrata rispetto ai suoi bisogni. Ogni cane ha esigenze nutrizionali particolari e i suoi bisogni possono cambiare diverse volte nel corso della vita.

La linea Purina® PRO PLAN® ne tiene conto diversificando l’offerta di alimenti sia in base alla taglia che all’età, per curare l’alimentazione del cane in ogni circostanza.

 

Copyright 2011 - Nestlé Purina S.p.a. - P. IVA: 00777280157

Purina TI RISPONDE