Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

La nutrigenomica: tra genetica e nutrizione

La Nutrigenomica consente di formulare cibi funzionali, capaci di prevenire o attenuare i sintomi di determinate malattie, tramite la ricerca molecolare.

La Nutrigenomica è una scienza che studia le interazioni tra il patrimonio genetico individuale e i nutrienti. Essa consente di formulare cibi funzionali, capaci di prevenire o attenuare i sintomi di determinate malattie, tramite la ricerca molecolare.
Gli alimenti per cani e gatti possono quindi regolare il corretto funzionamento dei geni, influenzando il metabolismo e, di conseguenza, lo stato generale di salute.

Come la Nutrigenomica aiuta cani e gatti

Uno degli obiettivi della nutrigenomica è dunque contribuire al benessere tramite una nutrizione personalizzata, secondo le esigenze individuali. Non tutti i pet infatti reagiscono in modo identico assumendo lo stesso alimento.
La mappatura del genoma canino ha fornito un contributo fondamentale all’applicazione della nutrigenomica nel cibo per cani. Uno degli esempi più interessanti è l’utilizzo nel trattamento dell’osteoartrite, che colpisce il 20% dei cani adulti e ha un’incidenza superiore nei soggetti anziani.

È proprio questo il compito della nutrigenomica: stabilire un nesso tra la dieta e la salute, a livello individuale e generale.

Copyright 2011 - Nestlé Purina S.p.a. - P. IVA: 00777280157

Purina TI RISPONDE